Clonezilla disaster recovery,clonazione dischi,creazione di immagini del disco rigido

Clonezilla

Clonezilla è un programma gratuito di disaster recovery, clonazione dischi, e creazione di immagini del disco rigido

E stato progettato da Steven Shiau e sviluppato da NCHC Free Software Labs a Taiwan, fornisce supporto multicast alla stessa maniera di Norton Ghost Corporate Edition.

Clonezilla Live

Abilita un utente a clonare un intero disco rigido o una singola partizione in un altro disco rigido, in un server SSH, un server Samba, o in un file NFS.

  • Il file clonato può essere usato per il ripristino quando necessario.
  • L’applicazione può essere eseguita da una Chiave USB o da un DVD-ROM. Il software si esegue nell’ambiente di avvio del computer, quindi non sono necessarie modifiche al sistema.
  • Per la distribuzione di massa, si possono clonare contemporaneamente più computer (40 plus!).Salvare e ripristinare solo i blocchi utilizzati nel disco rigido questo aumenta l’efficenza del clone.
  • Free Software (GPL)

Filesystem supportati:

  • ext2, ext3, ext4, ReiserFS, Reiser4, XFS, JFS, Btrfs su GNU / Linux, FAT12, FAT16, FAT32, NTFS di MS Windows, HFS + di Mac OS, UFS di FreeBSD, NetBSD, e OpenBSD, minix di Minix, e VMFS3 e VMFS5 di VMWare ESX. Quindi si può clonare GNU / Linux, MS Windows, Mac basato su Intel OS, FreeBSD, NetBSD, OpenBSD, Minix e VMWare ESX, non importa che sia a 32-bit (x86) o 64 bit (x86-64) OS.

Per questi file system, solo i blocchi utilizzati nella partizione vengono salvati e ripristinati. Per i file non supportato system, copia settore per settore è fatto da dd in Clonezilla.
LVM2 (LVM versione 1 non è) GNU / Linux è supportato.
Boot loader, compreso grub (versione 1 e versione 2) e syslinux, potrebbe essere reinstallato.
Sia MBR e GPT formato partizione di hard disk sono supportati. Clonezilla può anche essere avviato su un BIOS o su macchina UEFI.
È supportata la modalità automatica. Quasi tutte le operazioni possono essere effettuate tramite comandi e opzioni. È inoltre possibile eseguire utilizzare un sacco di parametri di avvio per personalizzare il proprio imaging e la clonazione.
un immagine ripristino a più dispositivi locali.
Il Multicast è supportato. È anche possibile utilizzare da remoto per salvare o ripristinare un gruppo di computer, se PXE e Wake-on-LAN sono supportati dai vostri clienti.
Il file immagine può essere sul disco locale, un server ssh, il server samba, o un server NFS.
Sulla base Partclone (default), Partimage (opzionale), ntfsclone (opzionale), o dd per immagine o clonare una partizione.

Requisiti minimi di sistema per Clonezilla live:

  • X86 o il processore x86-64
  • 196 MB di memoria di sistema (RAM)
  • Dispositivo di avvio, ad esempio CD / DVD, porta USB, PXE, o disco rigido

Limitazioni:

  • La partizione di destinazione deve essere uguale o maggiore dell’origine uno.
  • Differenziale e backup incrementabili non sono ancora terminati.
  • Imaging Online e clonazione non sono ancora implementati. La partizione per essere ripresa o clonata deve essere smontata.
  • Software RAID / falso RAID / firmware RAID non è supportato per impostazione predefinita. Esso può essere fatto solo manualmente.
  • A causa della limitazione di formato immagine, l’immagine non può essere esplorata o montata.Non è possibile recuparare un singolo file dall’immagine.

Licenza:

Clonezilla è sotto licenza GNU General Public License (GPL) versione 2.

Quale Clonezilla Devo usare?

Clonezilla live : Clonezilla consente in tempo reale di utilizzare CD / DVD o un’unità flash USB per avviare ed eseguire Clonezilla (solo Unicast)
Clonezilla SE : Clonezilla SE è inclusa nel DRBL, quindi un server DRBL deve prima essere configurato per utilizzare Clonezilla per fare clone in maniera massiccia (unicast, broadcast e multicast sono supportati).
Per scaricare il programma (formato iso)clicca QUI

Installazione

disponibile per tutte le distribuzioni Ubuntu derivati e Linux

clonezilla clonezilla clonezilla

Per installare su Ubuntu aprite un terminale (CTRL+ALT+T) e copiate i seguenti comandi.

Terminale
  • sudo gedit /etc/apt/sources.list

Aggiungi alla fine del file le seguenti fighe e salva

Terminale
  • deb http://us.archive.ubuntu.com/ubuntu xenial main universe

Per installare clonezilla copia e incolla questi due comandi:

Terminale
  1. sudo apt-get update
  2. sudo apt-get install clonezilla

Romuovere

Per rimuovere aprite un terminale (CTRL+ALT+T) e copiate i seguenti comandi:

Terminale
  1. sudo apt-get update
  2. sudo apt-get –purge remove clonezilla

Grazie! per l’utilizzo della Guida di Linuxiano.

Trovi questo tutorial utile? Condividi con i tuoi amici per tenerlo in vita.
Sii il primo a commentare, apprezzo i tuoi suggerimenti. Per ulteriori domande potete commentare qui sotto.