Google-chrome-Chromium per Linux

Google-chrome-Chromium

Google-chrome-Chromium

Google Chrome (detto anche semplicemente Chrome) è un browser sviluppato da Google, basato, a partire dalla versione 28, sul motore di rendering Blink (precedentemente sfruttava WebKit). Basato sul browser Chromium, Chrome nel corso degli anni è cresciuto a tal punto da diventare il secondo browser più usato al mondo nell’aprile 2015 con una percentuale del 25,68% secondo il sito Netmarketshare.

Google ha messo a punto anche una nuova iniziativa: Chrome Experiments, con lo scopo di testare la funzionalità del proprio browser.

Storia

Venne annunciato il 1º settembre 2008 con un fumetto di Scott McCloud distribuito sotto licenza Creative Commons. L’annuncio è stato poi ripreso dal blog ufficiale di Google. La prima distribuzione del browser, di tipo beta, era disponibile inizialmente solo per la piattaforma Windows e iniziato il 2 settembre del 2008, disponibile in 43 lingue.

Nel dicembre 2009 venne aggiunta anche la versione beta per Linux e Mac OS X. La versione 5.0, lanciata il 25 maggio 2010, fu la prima a supportare tutte e tre le piattaforme.

Google Chrome, a fine ottobre 2013, è usato a livello mondiale dal 54,1% degli utenti. Ciò lo rende il browser più popolare e usato della rete, superando Mozilla Firefox (secondo posto col 29,6%), che dal 2009 fino a inizio 2012 era il browser più diffuso, e anche Internet Explorer (terzo posto col 13,5%), che ha avuto il primato fino a fine 2008.

Chromium

Chromium è un web browser open source da cui deriva Google Chrome. I browser condividono la maggior parte del codice e funzionalità, anche se ci sono alcune piccole differenze nelle caratteristiche specialmente sui termini di licenza.

Il progetto Chromium prende il nome dal cromo, il metallo di cui è fatta la cromatura. L’intenzione di Google, come espresso nella documentazione per gli sviluppatori, era che Chromium fosse il nome del progetto open-source e che il nome del prodotto finale fosse Chrome, tuttavia altri sviluppatori hanno preso il codice di Chromium e le versioni distribuite sotto il nome di Chromium. Questi sono elencati sotto i pacchetti delle varie distribuzioni.

Uno dei principali obiettivi del progetto è di rendere Chrome un window manager a schede, o shell per il web, in contrapposizione ai tradizionali browser. L’applicazione è progettata per avere un’interfaccia utente minimalista. Gli sviluppatori affermano che “deve essere leggero (cognitivamente e fisicamente) e veloce”.

Caratteristiche

Sebbene Chromium possieda molte delle caratteristiche presenti in Google Chrome, si distingue in primo luogo da un logo differente. Tra le funzionalità assenti in Chromium figurano il crash reporting e l’user metrics.[6] Dal 4 giugno 2009 sono state rese disponibili le prime versioni per Mac OS X e Linux. Sebbene il progetto si chiami Chromium, le convenzioni degli sviluppatori prevedono che non venga mai usato questo nome nel codice sorgente, ma vada preferito il termine “Chrome”. La versione 3.0.192 del programma supera l’Acid3.

Il programma è disponibile sia per le distribuzioni Linux Debian, Fedora, Ubuntu, Arch Linux, Gentoo Linux e Puppy Linux che per FreeBSD. Era il browser predefinito nella versione 12.04 della distribuzione Lubuntu.

Differenze rispetto a Google Chrome

Il codice sorgente di Google Chrome è mantenuto dal progetto open source Chromium Project.
Chromium differisce dal browser targato Google per le seguenti caratteristiche:

  • Assenza del player Flash; del visualizzatore PDF, dell’anteprima e differente procedura di stampa, del sistema automatico degli aggiornamenti, dell’opzione per l’invio di statistiche di utilizzo e crash report, e infine del marchio Google nel nome e logo differente.

Per impostazione predefinita, Chromium supporta solo i codec Vorbis, Theora e WebM per l’audio ed il video HTML5. Chrome supporta anche AAC e MP3.

per scaricare clicca QUI

Installazione

Installazione di Google Chrome Browser tramite PPA

Per installare Chrome su Ubuntu Linux Mint e derivati aprite un terminale (CTRL+ALT+T) e copiate i seguenti comandi:

Terminale
  • wget -q -O – https://dl.google.com/linux/linux_signing_key.pub | sudo apt-key add –
  • sudo sh -c ‘echo “deb [arch=amd64] http://dl.google.com/linux/chrome/deb/ stable main” >> /etc/apt/sources.list.d/google.list’
  • sudo apt update

Installa la versione stabile di Chrome

Terminale
  • sudo apt-get install google-chrome-stable

Installa la versione beta di Chrome

Terminale
  • sudo apt-get install google-chrome-beta

Installa la versione instabile di Chrome

Terminale
  • sudo apt-get install google-chrome-unstable

Per installare Chromium su Ubuntu Linux Mint e derivati aprite un terminale (CTRL+ALT+T) e copiate i seguenti comandi:

Terminale
  • sudo apt-get update
  • sudo apt-get install chromium-browser
Per Linux esiste chromium. Questo browser è più compatibile con le distribuzioni Linux.

Rimuovere

Per rimuovere aprite un terminale (CTRL+ALT+T) e copiate i seguenti comandi:

Chrome

Terminale
  • sudo apt-get update
  • sudo apt-get –purge remove google-chrome-stable

Chromium

Terminale
  • sudo apt-get update
  • sudo apt-get –purge remove chromium-browser

Articoli simili

Netsurf browser web

Falkon browser web

Min: browser Web open source per i minimalisti

Konqueror browser web, file manager

Liferea visualizza siti attraverso browser integrato

Vivaldi-web-browser freeware multipiattaforma

browser-web-opera

google-earth-ubuntu

firefox-quantum

Grazie! per l’utilizzo della Guida di Linuxiano.

Trovi questo tutorial utile? Condividi con i tuoi amici per tenerlo in vita.
Sii il primo a commentare, apprezzo i tuoi suggerimenti. Per ulteriori domande potete commentare qui sotto.