Come leggere un filesystem di Windows | Linuxiano.it
Privacy Policy

Come leggere un filesystem di Windows

Come leggere un filesystem di Windows

È possibile montare un drive Windows su Linux?

Si, senza problemi. I più vecchi filesystem come FAT e VFAT MS-DOS sono perfettamente compatibili ormai da parecchio tempo. La maggior parte degli installer, rilevando la presenza di FAT o VFAT, imposteranno le funzioni necessarie in automatico.
In alternativa, si può montare il filesystem con:

Terminale
  • mount -t vfat /dev/hda1/mnt/windows


È possibile farlo anche con un filesystem NTSF utilizzato da Windows XP?
Fino a poco tempo fa, il supporto per NTSF era piuttosto inconpleto.
infatti, molte distro dispongono solo delle funzioni per la sua lettura, ma non per la scrittura.
Infatti, quest’ultima opzione è spesso disabilitata. Tuttavia,adesso è possibile usare un nuovo driver FUSE chiamato ntfs3g che fornisce pieno accesso in lettura e scrittura su NTFS.
Potete reperirlo su www.ntfs-3g.org. FUSE funziona in modo diverso dal filesystem nel Kernel e si monta con:

Terminale
  • ntfs-3g /dev/hda1 /mnt/windows

leggere-filesystem-di-windows
smontando poi con:

Terminale
  • fusermount -u /dev/hda1
Ho aggiunto la mia partizione Windows a etc/fstab. Perchè solo l’utente root può scriverci sopra?
FAT non dispone del supporto che gestisce le proprietà dei file, pertanto solo root può gestirli, in quanto è l’utente utilizzato di default per il boot.
Fat non dispone del supporto che gestisce le proprietà dei file, pertanto solo root, può gestirli, in quanto è l’utente utilizzato di default per il boot. Si può comunque modificare questa situazione agendo sull’opzione uid alla riga fstab, ma questo limita comunque l’accesso a un solo utente. L’alternativa è modificare l’impostazione umask che controlla i permassi di ogni file.
La seguente riga in /etc/fstab rende quindi tutti i file presenti scrivibili e di proprietà dell’utente Franco nel proprio gruppo:

Terminale
  • /dev/hda1 /mnt/windows vfat umask=000,uid=franco,gid=users 0 0
Quali sono le differenze tra FAT,VFAT e FAT32?
FAT veniva utilizzato in MS-DOS, mentre VFAT è l’estensione tipica di Windows 95, capace di gestire nomi di file più lunghi. FAT32 è un ulteriore ampliamento di VFAT che permette di sfruttare dischi più grandi. Le partizioni del disco rigido, di solito, utilizzano FAT32, mentre i dispositivi flash come le chiavette USB o le schede di memoria usano FAT16.

Iscriviti al sito

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Oggetto

Il tuo messaggio


Ho letto

l’informativa Privacy

e autorizzo il trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi indicate.

Risolvi il reCAPTCHA per dimostrare che non sei un robot:
[recaptcha]

clicca qui per tornare a Linuxiano