Tor sistema di comunicazione anonima in internet

Tor-browser (software)

Tor-browser è un sistema di comunicazione anonima basato sulla seconda generazione del protocollo di onion routing. Tramite l’ utilizzo è molto più difficile tracciare l’attività Internet dell’utente.

L’uso è finalizzato per proteggere la privacy degli utenti, la loro libertà e la possibilità di condurre delle comunicazioni confidenziali senza che vengano monitorate.

Disponibile per Windows, OS X, Linux e diversi sistemi operativi unix-like, una distro leggera che si lancia da chiavetta o CD senza installare nulla, e relizzata dal Dipartimento della Difesa US e dalla Software Protection Initiative.

È anche disponibile un’interfaccia di gestione: Vidalia.

Per installare su qualsiasi distribuzione Linux seguite la guida di seguito:

Per scaricare collegati a questa pagina.

Appena collegato alla pagina download scarica la versione per il tuo computer le versioni sono due “64” o “32” Bit

Scarica e salva il file tar.

Clicca con il destro del mouse ed estrai il file nella posizione che desideri

Aprite la cartella del file appena estratto e cliccate su “tor browser”

Buona navigazione nessuno vedrà quello che fate.

 

Cenni storici

Il nucleo fu sviluppato a metà degli anni novanta dal matematico Paul Syverson e da Micheal Reed per la US Naval Research Laboratory.

Il suo scopo era di proteggere le comunicazioni dei servizi segreti americani.

Il suo sviluppo fu continuato da DARPA nel 1997.

La prima versione alpha fu lanciata il 20 settembre 2002 da Syverson e altri collaboratori.

Nel 2004 il codice fu rilasciato con una licenza libera e la Electronic Frontier Foundation concedeva dei fondi affinché il suo sviluppo fosse mantenuto attivo.

Dingledine e Mathewson e altri 5 collaboratori che lavoravano originariamente al progetto, nel 2006 fondarono The Tor Project, un’associazione senza scopo di lucro responsabile dello sviluppo e dei progetti correlati.

La EFF continua ad essere il principale sponsor del progetto. L’8 settembre 2006 cominciò una serie di sequestri di server Tor in Germania da parte delle autorità per controllare l’eventuale presenza di materiale illegale, contenuto presumibilmente in alcuni servizi nascosti.

Caratteristiche:

Tor browser protegge gli utenti dall’analisi del traffico attraverso una rete di router, gestiti da volontari, che permettono il traffico anonimo in uscita e la realizzazione di servizi anonimi nascosti. Il suo scopo è quello di rendere difficile l’analisi del traffico e proteggere così la privacy, la riservatezza delle comunicazioni, l’accessibilità dei servizi.

Il funzionamento della rete è concettualmente semplice:

      • i dati che appartengono ad una qualsiasi comunicazione non transitano direttamente dal client al server, ma passano attraverso i server Tor che agiscono da router costruendo un circuito virtuale crittografato a strati.
      • Le comunicazioni via Tor sono a bassa latenza e questo lo rende adatto alla navigazione web, alla posta, messaggeria istantanea, SSH, IRC ecc.
      • Supporta esclusivamente il protocollo TCP, il browser è stato sviluppato modificando Firefox.

La rete tor-browser fornisce essenzialmente due servizi:

    • Connessioni anonime in uscita
    • Fornitura di servizi nascosti