Peppermin-Linux-OS | Linuxiano.it
Privacy Policy

Peppermin-Linux-OS

Peppermin-Linux-OS

Peppermint-Linux-OS è un OS cloud basato su Lubuntu, derivato dal sistema operativo Ubuntu Linux che utilizza l’ ambiente desktop LXDE

Gli sviluppatori di Peppermint hanno scritto per i loro principi di fornire per i nuovi arrivati ​​ Linux un ambiente familiare, che richiede risorse hardware relativamente basse.

Peppermin-Linux-OS Peppermin-Linux-OS
Peppermin-Linux-OS Peppermin-Linux-OS

Principi di progettazione

Peppermint OS è dotato di poche applicazioni native e di un’interfaccia desktop tradizionale. Quello che originariamente fece Peppermint è il suo approccio alla creazione di un desktop ibrido che integra applicazioni cloud e applicazioni locali. Al posto delle applicazioni tradizionalmente native per attività comuni (elaborazione di testi, editing di immagini), viene fornito con l’applicazione Custom di ghiaccio per consentire agli utenti di creare browser specifici per i loro siti.

Una recente recensione di cloud ha riferito Peppermint OS come “risposta di Linux al Google Chromebook”. ~ “Peppermint OS 5” su YouTube. I Chromebook di Google hanno creato una nuova classe di dispositivo di cloud computing che gli utenti hanno ora familiarità. Con Peppermint OS, il progetto Chromium open-source viene utilizzato come un modo per abilitare un browser specifico per i siti (SSB) per applicazioni cloud, per cui, invece di aprire un browser e visitare di applicazione di un sito, sarà presente una finestra dedicata del browser che è integrato nel sistema per un’applicazione. Nell’autunno del 2015 all’applicazione Custom Ice è stato aggiunto il supporto per il browser web Firefox (accanto a browser Web di Chrome) consentendo la creazione di SSB in una finestra di Firefox.

Pur essendo principalmente un progetto volto a coniugare il cloud per il desktop, per gli utenti è comunque possibile installare le applicazioni in modo nativo da Ubuntu compatibili repository, consentendo di eseguire il cloud di applicazioni direttamente a fianco di desktop. Come qualsiasi altra distro Linux, si possono installare i pacchetti come LibreOffice, GIMP, VLC, Skype, etc.

Nomenclatura

L’ omonimo di Peppermint è Linux Mint. Gli sviluppatori originariamente volevano utilizzare configurazione e utility provenienti da Linux Mint associati ad un ambiente meno richiesto sulle risorse e più focalizzato sull’integrazione web . Sentivano che il concetto fosse una versione “spicier” di Mint, quindi il nome Peppermint era una forma naturale.

Mentre Linux Mint è noto per il suo desktop Cinnamon, Peppermint utilizza qualcosa che è molto più leggero con un desktop predefinito basato su LXDE. Si tratta di una distro che ha sempre rilasciato aggiornamenti su una cadenza decente da almeno il 2010, quando Peppermint 1.0 è stato rilasciato per la prima volta.

Storia

Peppermint OS è stato inizialmente concepito presso il Black Rose Pub a Hendersonville, NC (North Carolina), USA durante una notte di bere e discussione sul futuro del desktop Linux. Peppermint è stato originariamente progettato per essere una distribuzione sociale centrata sui media .

Le costruzioni di pre-alfa consistevano in una vasta gamma di potenziali direzioni prima della decisione di fare lo sviluppo del software a Lubuntu. Durante gennaio e febbraio 2010 c’è stata sperimentazione con KDE, E17, Adobe Air e diverse diverse basi di codice. Alpha costruisce utilizzando la base di codici Lubuntu 10.04 avviata nel marzo 2010. Peppermint è stato rilasciato a un piccolo gruppo di beta testers privati nell’aprile 2010 dove rimase privato fino alla prima pubblicazione.

Sviluppatori

Team Peppermint

  • Mark Greaves (PCNetSpec) – Amministratore Delegato, Team Leader & Supporto Admin
  • Brian Tomlinson – Sviluppatore di software
  • Andy Mitchell – responsabile della comunità
  • Mac Dahlin – Moderatore del forum di supporto
  • Graeme Duncan – Moderatore del Forum di Supporto
  • John Lenon (VinDSL) – Moderatore del forum di supporto
  • Shane Remington – Co-fondatore e ex COO di Peppermint OS, LLC
  • Kendall Weaver – Co-fondatore e ex CTO di Peppermint OS, LLC

Software confezionato

Applicazioni Cloud

  • Scacchi 2D / 3D (versione web-based)
  • Redattore di Pixlr (editor di immagini online)
  • Express di Pixlr (editor di foto online)
  • Entanglement (versione web)
  • First-Person Tetris (versione web-based)
  • Gmail (posta elettronica sicura)
  • Google Calendar (applicazione web di gestione del tempo)
  • Google Drive (archiviazione cloud e condivisione di file)
  • Mahjong (versione web-based)
  • Forum della Comunità Peppermint
  • Guida per l’utente della menta piperita
  • Solitario (versione web)

 

Articoli simili

enlightenment-desktop-shell

Antergos

Ubuntu-Budgie

elementary-OS

Solus

Netrunner

Grazie! per l’utilizzo della Guida di Linuxiano.

Trovi questo tutorial utile? Condividi con i tuoi amici per tenerlo in vita.
Sii il primo a commentare, apprezzo i tuoi suggerimenti. Per ulteriori domande potete commentare qui sotto.