Firefox Quantum la nuova uscita | Linuxiano.it
Privacy Policy

Firefox Quantum la nuova uscita

Firefox Quantum la nuova uscita

firefox-quantum

Un nuovo motore molto più performante, realizzato per prestazioni supersoniche tra cui:

  • Caricamento delle pagine ottimizzato, più veloce e con un consumo di memoria ridotto ai minimi termini.
  • Aspetto sgargiante e caratteristiche intuitive per una navigazione intelligente.
  • Più veloce e persino più minimalista nell’interfaccia, Quantum fa sembrare Chrome antiquato.

Gli ultimi 5 anni per Firefox non sono stati certi i migliori. Nel 2011 Google Chrome ha superato per numero di utenti per la prima volta il browser di Mozilla.
Oggi secondo le stime di StarCounter, Chrome al momento rappresenta il 54% del mercato dei browser, sommando i dati provenienti da PC, tablet e telefoni. Apple Safari ha il 14% del mercato, mentre Firefox ha solo il 6%.

Per provare il superamento di Chrome, Mozilla si è preparata per molti mesi: a giugno di quest’anno a San Francisco in sala conferenza, il vicepresidente senior di Firefox, Mark Mayo, aveva aperto l’evento con alle spalle il disegno di una volpe minacciosa in armatura mecha. Il messaggio era chiaro: pronti per la guerra contro Big Google!

Ed ecco che due giorni fa approda la 57sima versione del browser Firefox, Firefox Quantum. È una release più veloce, è anche più pulita come interfaccia e soprattutto promette di far cambiare idea ai fan di Google. Vero?

Modifiche del Browser

La modifica più importante di Quantum sta nell ‘utilizzo della memoria che utilizza il 30% in meno rispetto ai browser concorrenti quando viene utilizzato su un PC Windows. Una caratteristica che vuole mettere a dura prova il concorrente Google Chrome, che, nonostante sia la scelta più popolare nel mercato dei browser, ha sempre ricevuto montagne di critiche proprio sulla questione della memoria e delle risorse utilizzate.

Un Quantum Leap per il Web?

Come dicevamo, Firefox Quantum è più veloce delle precedenti versioni di Firefox. Le pagine si caricano in un attimo anche quando ci sono un sacco di schede aperte e persino quando si tratta di applicazioni online sempre in fase di aggiornamento come i client di posta elettronica. Questo è in gran parte il risultato del nuovo motore di web rendering del browser chiamato appunto Quantum, che elimina il precedente motore Gecko utilizzato da Firefox per l’esecuzione.

A Mozilla non manca l’ironia e per spiegare efficacemente quanto è più veloce Quantum anche delle precedenti release, ha pubblicato uno spot che promette di far sparire dal volto dei suoi utenti la “wait face”, ovvero la classica espressione annoiata di attesa.

Per rendere Firefox più veloce, Mozilla ha sviluppato un “motore CSS super veloce” scritto in Rust e C. Quantum CSS “sfrutta l’hardware moderno, parallelizzando il lavoro su tutti i core della macchina. Ciò significa che può essere eseguito fino a 2 o 4 o anche 18 volte più veloce”.

Disponibilità

Disponibile dal 14 novembre 2017, il nuovo Firefox è disponibile per i principali sistemi operativi, desktop e mobile, inclusi i più recenti aggiornamenti come Windows 10, macOS High Sierra, Android Oreo e iOS 11.

Dal punto di vista del design, Firefox Quantum è semplice, facile da usare e non intimidatorio. La cosa più importante è che la sua interfaccia non è troppo diversa da quella di altri browser che che già abitualmente usiamo. Inoltre, per i principianti, invece di avere più pulsanti per accedere a segnalibri, cronologia o download, troverete un solo pulsante Libreria che li riunisce tutti, rendendo l’esperienza di navigazione più snella.
Vale la pena provare (di nuovo) Firefox?

15 anni di storia: Firefox si è sviluppato dalle ceneri di Netscape, il pioniere di Internet. La popolarità di Firefox ha contribuito a rendere il mercato dei browser molto competitivo e a definire il Web così come oggi lo conosciamo. La missione di Mozilla sembra proprio quella di mantenere il mercato digitale e in particolare il Web uno spazio interessante e coinvolgente ma comunque regolato e sicuro.

Firefox Quantum su Linux

Mozilla ha rilasciato la 57a versione del browser open source Firefox “Quantum” per computer Windows, Mac e Linux. L’aggiornamento più recente ha apportato alcune modifiche specifiche della piattaforma, importanti modifiche visive, due volte più veloce rispetto alle versioni precedenti, aggiunto supporto linguistico, contenuto avanzato per gli sviluppatori e modifiche apportate all’accessibilità per consentire agli utenti con disabilità visive e fisiche. Mentre queste modifiche piaceranno a molti utenti, sono sufficienti a rendere Firefox una scelta avvincente per gli utenti Linux?

Firefox viene installato sulla maggior parte dei sistemi Linux, ma i problemi di prestazioni passati hanno portato molti utenti Linux a cambiare i browser predefiniti. Mentre Google Chrome è un browser a sorgente chiuso, rimane competitivo con Firefox. Chrome non è personalizzabile come Firefox, ma è veloce e integra gli aggiornamenti meglio di Firefox. L’open source di Firefox è molto più personalizzabile e ha un’enorme libreria di estensioni che fa appello agli utenti Linux. Firefox Quantum è circa 2 volte più veloce di Firefox 49 sul benchmark Speedometer 2.0, grazie al suo nuovo motore CSS, alla sua architettura multi-processo “giusta”, al modo in cui dà priorità alla scheda attiva e molto altro ancora. Firefox Quantum include anche un aggiornamento visivo – Photon – che si presenta e si sente a casa con i moderni sistemi operativi.

Caratteristiche cosa c’è di nuovo in Firefox 57 Quantum:

  • Firefox sta ottenendo un importante progetto di Visual Redesign (progetto Photon) sul canale Nightly e che verrà fornito con Firefox 57 sul canale di rilascio.
  • Supporto decodificatore hardware video AMD VP9 per una migliore riproduzione con un minore consumo energetico
  • L’indicatore di accessibilità verrà ora visualizzato nella barra del titolo della finestra quando i servizi di accessibilità sono abilitati
  • La funzione di scorrimento automatico del browser, nonché lo scorrimento tramite immissione da tastiera e il trascinamento a sfioramento delle barre di scorrimento, ora utilizzano lo scorrimento asincrono.
  • Questi metodi di scorrimento sono ora simili ad altri metodi di input come la rotellina del mouse e offrono un’esperienza di scorrimento più fluida
  • Aggiunto supporto per l’input Data / Ora Consenti agli utenti di gestire i dati del sito

Installazione

Disponibile per Ubuntu 18.04 Bionic/17.10 Artful/17.04 Zesty/16.04 Xenial/14.04 Trusty/Linux Mint 18/17/ altri derivati Ubuntu

Per installare  su Ubuntu/Linux Mint aprite Terminale (Press Ctrl+Alt+T) e copiate i seguenti comandi:

  1. sudo  -s
  2. add-apt-repository ppa:mozillateam/firefox-next

Rimuovere

Per rimuovere aprite un terminale (CTRL+ALT+T) e copiate i seguenti comandi:

Terminale
  1. sudo apt-get update
  2. sudo apt-get –purge remove firefox

Articoli simili

min-browser-web

konqueror-browser-web-file-manager

liferea-visualizza-siti-browser-integrato

vivaldi-web-browser-freeware-multipiattaforma

browser-web-opera

google-earth-ubuntu

google-chrome-chromium-linux

Se avete consigli o domande non esitate a scrivermi