Eseguire BackUP con Ubuntu Linux/Mint e derivati da linea di comando

Come installare e utilizzare Restic su Ubuntu 18.04

Restic è un programma per eseguire backup

Restic può essere utilizzato per effettuare backup localmente e in remoto, velocemente e con sicurezza. Mantiene tutti i suoi file di backup nei repository totalmente crittografati e protetti da password. Restic sa che i tuoi supporti di archiviazione non sono sicuri, quindi prende tutte le misure per salvare i dati dal furto. È anche molto semplice da ripristinare dai backup di Restic con funzionalità di snapshot.

In questo articolo, ti mostrerò come installare e utilizzare Restic su Ubuntu 18.04 LTS.

In questa sezione, ti mostrerò come installare Restic 0.8.3, che è l’ultima versione stabile al momento in cui scrivo. È disponibile nel repository ufficiale dei pacchetti di Ubuntu 18.04 LTS.

Innanzitutto aggiornare il repository di pacchetti apt di Ubuntu 18.04 LTS con il seguente comando dopodiche installare:

Terminale
  • sudo apt-get update
  • sudo apt-get install restic

Restic dovrebbe essere installato.

Ora puoi verificare se Restic funziona con il seguente comando:

Terminale
  • sudo restic version

Prendendo i backup locali con Restic

In questa sezione, ti mostrerò come eseguire il backup locale con Restic .

Per prima cosa devi creare o inizializzare un nuovo repository Restic ovunque sul tuo filesystem locale. Potrebbe essere un disco rigido esterno o una chiavetta USB montata sul tuo filesystem locale.

Presumo che tu stia facendo un backup della directory HOME dell’utente su un disco rigido esterno o una chiavetta USB. Diciamo che il dispositivo di blocco è / dev / sdb1 sulla mia macchina Ubuntu 18.04.

Puoi scoprire di cosa si tratta sul tuo computer con il seguente comando:

Terminale
  • sudo lsblk

Restic-BackUP-ubuntu-18-04

Ora crea una directory / backup sul tuo filesystem con il seguente comando:

Terminale
  • sudo mkdir /backup

Ora montare il disco rigido esterno o la chiavetta USB ( / dev / sdb1 nel mio caso) nella directory / backup con il seguente comando:

Terminale
  • sudo mount /dev/sda1 /backup

Potete verificare che il disco rigido esterno o la chiavetta USB sia montato nella posizione corretta con il seguente comando:

Terminale
  • sudo df -h

Come puoi vedere dalla sezione marcata dello screenshot qui sotto, il dispositivo di blocco / dev/sda1 è montato sulla directory / backup.

Restic-BackUP-ubuntu-18-04

Terminale
  • sudo restic -r /backup init

Potete creare o inizializzare un repository Restic sulla directory / backup con il seguente comando:

Ora inserisci una password per il tuo repository Restic e premi <Invio> . Ricordare, non è possibile accedere al repository di Restic senza la password e il repository Restic non è recuperabile senza la password.
Ora digita nuovamente la password del repository Restic e premi <Invio>.
Il repository Restic deve essere creato o inizializzato.

Iniziamo ora a eseguire il BackUP.

Diciamo che vuoi fare il backup della directory HOME dell’utente con Restic , puoi farlo con il seguente comando:

Terminale
  • sudo restic -r /backup backup /home/daniel

NOTA: Qui /home/daniel è la directory HOME del mio utente.

Ora digita la password del repository Restic e premi <Invio>.

Il backup dovrebbe essere stato effetuato. Come puoi vedere nella sezione marcata dello screenshot qui sotto, viene eseguito il backup della directory / hom /daniel e viene stampato l’id di uno snapshot 1b5930d8. Questo è importante in quanto è possibile fare riferimento o selezionare un determinato backup con l’id dello snapshot. Ma non devi ricordarlo. È possibile scoprire quali istantanee sono disponibili sul backup Restic. Ti mostrerò quanto a breve.

Restic-BackUP-ubuntu-18-04

Eseguiamo il backup di un’altra directory / etc per motivi di dimostrazione.

Terminale
  • sudo restic -r /backup backup /etc

Il backup è completo.

Ora è possibile elencare tutte le istantanee Restic disponibili con il seguente comando:

Terminale
  • sudo restic -r /backup snapshots

Ora digita la password del repository Restic e premi <Invio>.

Nell’ immagine sotto la sezione marcata dello screenshot mostra l’id dello snapshot per ogni directory di cui hai eseguito il backup in Restic, in questo caso sono elencati due backup uno per il disco rigido e l’ altro per la cartella di sistema etc.
NOTA: Restic supporta il backup incrementale. Se esegui il backup della stessa directory di cui hai eseguito il backup in precedenza, è necessario salvare solo le modifiche e generare un nuovo ID dell’istantanea.

Restic-BackUP-ubuntu-18-04

Come recuperare file e directory dal backup di Restic .

Supponiamo che tu voglia ripristinare la directory HOME (/ home / daniel nel mio caso) dal backup Restic . Potete ripristinare il backup con il seguente comando e il uo ID.

Terminale
  • sudo restic -r /backup restore 1b5930d8 –target /home/daniel

NOTA: Qui 1b5930d8 è SNAPSHOT_ID e / home / daniel è il RESTORE_DIRECTORY nel mio caso. Ricordare che RESTORE_DIRECTORY potrebbe essere diverso dalla directory di cui è stato eseguito il backup. Ad esempio, si può fare un backup della directory / etc , ma quando si ripristina, se lo si desidera, è possibile inserire il contenuto della directory / etc in un’altra directory, ad esempio /restore/etc directory.
Ora digita la password del repository Restic e premi <Invio>.

Restic-BackUP-ubuntu-18-04
I dati dovrebbero essere recuperati dal backup.
Se si eseguono backup incrementali con Restic , potrebbe essere difficile per te trovare l’ultimo ID istantanea per una determinata directory di backup. Gladly, Restic ha un modo per ripristinare l’ultima istantanea ID  di una determinata directory di backup.

È possibile eseguire il comando seguente per ripristinare l’ultima versione del backup per una determinata directory (nel mio caso / home / directory daniel):

Terminale
  • sudo restic -r /backup restore latest –path /home/daniel –target /home/daniel

L’ultima versione del backup per il percorso / home / shovon viene ripristinata sul target /home/daniel.

Grazie! per l’utilizzo della Guida di Linuxiano.

Trovi questo tutorial utile? Condividi con i tuoi amici per tenerlo in vita.
Sii il primo a commentare, apprezzo i tuoi suggerimenti. Per ulteriori domande potete commentare qui sotto.