Firewalld fornisce uno strumento grafico di firewall | Linuxiano.it
Privacy Policy

Firewalld fornisce uno strumento grafico di firewall

Firewalld

Firewalld fornisce un firewall gestito dinamicamente con supporto per le zone di rete / firewall che definiscono il livello di affidabilità delle connessioni di rete o delle interfacce

Supporta IPv4, impostazioni del firewall IPv6, bridge ethernet e set IP. C’è una separazione tra runtime e opzioni di configurazione permanenti. Fornisce inoltre un’interfaccia per servizi o applicazioni per aggiungere direttamente le regole del firewall.

Vantaggi dell’utilizzo di firewalld

Le modifiche possono essere eseguite immediatamente nell’ambiente di runtime. Non è necessario riavviare il servizio o il demone.

Con l’interfaccia D-Bus firewalld è semplice per i servizi, le applicazioni e anche gli utenti adattare le impostazioni del firewall. L’interfaccia è completa e viene utilizzata per gli strumenti di configurazione del firewall firewall-cmd, firewall-config e applet del firewall.

La separazione del runtime e la configurazione permanente rende possibile eseguire evaulation e test in runtime. La configurazione del runtime è valida solo fino al prossimo riavvio del servizio e riavvio o al riavvio del sistema. Quindi la configurazione permanente verrà caricata di nuovo. Con l’ambiente runtime è possibile utilizzare il runtime per le impostazioni che dovrebbero essere attive solo per un periodo di tempo limitato. Se la configurazione di runtime è stata utilizzata per la valutazione, ed è completa e funzionante, è possibile salvare questa configurazione nell’ambiente permanente.
Caratteristiche:

  • Completa l’API D-Bus
  • Supporto IPv4, IPv6, bridge e ipset
  • Supporto NAT IPv4 e IPv6
  • Zone del firewall
  • Elenco predefinito di zone, servizi e icmptypes
  • Servizio semplice, porta, protocollo, porta sorgente, masquerading, port forwarding, filtro icmp, regola
  • ricca, interfaccia e indirizzo sorgente handlig nelle zone
  • Semplice definizione del servizio con porte, protocolli, porte di origine, moduli (helper netfilter) e
  • gestione degli indirizzi di destinazione
  • Rich Language per regole più flessibili e complesse nelle zone
  • Regole del firewall a tempo nelle zone
  • Registro semplice di pacchetti negati
  • Interfaccia diretta
  • Lockdown: whitelist di applicazioni che possono modificare il firewall
  • Caricamento automatico dei moduli del kernel di Linux
  • Integrazione con Puppet
  • Clint a riga di comando per la configurazione online e offline
  • Strumento di configurazione grafico che utilizza gtk3
  • Applet usando Qt4

Chi lo sta usando?

firewalld è utilizzato nelle seguenti distribuzioni Linux come strumento di gestione firewall predefinito:

  • RHEL 7, CentOS 7
  • Fedora 18 e successive
  • Disponibile per altre distribuzioni

Installazione

Per installare vai su “Software center” e digita firewalld