configurazione-directory-unix-linux | Linuxiano.it
Privacy Policy

configurazione-directory-unix-linux

Configurazione dei diritti di accesso ai file e alle directory di Unix / Linux

I sistemi operativi Unix e Linux assegnano i diritti di accesso a file e directory utilizzando uno dei tre tipi di accesso (lettura, scrittura ed esecuzione) assegnati a ciascuno dei tre gruppi (proprietario, gruppo e altri utenti)

Se si elencano i dettagli degli attributi di un file usando il comando ls con l’ opzione -l (ad esempio ls -l filename ), restituirebbe informazioni che assomigliano a -rwe-rw-r– che equivale a leggere, scrivere e eseguire i privilegi per il proprietario, leggere e scrivere i privilegi per il gruppo e solo l’accesso in lettura per tutti gli altri utenti.

Ciascuno dei tipi di diritti di accesso ha un valore numerico associato elencato di seguito:

  • Leggi = 4
  • Scrivi = 2
  • Esegui = 1

I valori per i diritti di accesso per ciascuno dei gruppi vengono sommati per ottenere un valore compreso tra 0 e 7 che può essere utilizzato per assegnare o modificare le autorizzazioni utilizzando il comando chmod (change mode).

Nell’esempio sopra, i diritti di accesso per il file in questione potrebbero essere assegnati inserendo il nome file chmod 764. Il numero 764 deriva da:

  • rwe = 4 (leggi) + 2 (scrittura) + 1 (esegui) = 7
  • rw = 4 (leggi) + 2 (scrittura) = 6
  • r = 4 (leggi) = 4

Possiamo utilizzare il comando chmod per assegnare i diritti di accesso a file e directory. Tenere presente che i comandi Unix e Linux e i nomi degli oggetti sono case sensitive. Devi utilizzare ” chmod ” e non CHMod o qualsiasi altra combinazione di lettere maiuscole e minuscole.

Come usare il comando chmod:

  • Accesso completo per tutti: chmod 777 nomefile, per i privilegi di proprietario e di gruppo ma altri utenti possono solo leggere ed eseguire: chmod 775 nomefile, per il proprietario, ma limitazione del gruppo e di altri privilegi dell’utente solo per leggere ed eseguire i file nella directory: chmod 755 dirname
  • Accesso completo per il proprietario senza diritti di accesso o privilegi per nessun altro: chmod 700 nomefile
  • Nessun accesso ai file nella directory per gruppi o altri utenti e proprietario limitato alla lettura e all’esecuzione dei privilegi per impedire la cancellazione accidentale o la modifica dei file nella directory: chmod 500 dirname
  • Consentire al proprietario e al gruppo di leggere e scrivere l’accesso a un file, consentendo ad altri nel gruppo di modificare o eliminare il file e il proprietario, ma senza accesso per altri utenti: chmod 660 nomefile

Grazie! per l’utilizzo della Guida di Linuxiano.

Trovi questo tutorial utile? Condividi con i tuoi amici per tenerlo in vita.
Sii il primo a commentare, apprezzo i tuoi suggerimenti. Per ulteriori domande potete commentare qui sotto.