pandora-plugin-gimp-per-creare-immagini-panoramiche | Linuxiano.it
Privacy Policy

pandora-plugin-gimp-per-creare-immagini-panoramiche

Pandora: un plugin GIMP per creare panorami

Pandora è uno script GIMP che aiuta a ricucire un insieme d’ immagini per creare un panorama

Non trova automaticamente le corrispondenze delle immagini, ma automatizza la parte più noiosa per creare un panorama: creare una grande immagine in cui le immagini del componente vengono caricate come livelli separati, con spaziature iniziali e maschere di livello.

La versione originale di Pandora era scritta in C e doveva essere compilata, ma la nuova versione è scritta nel linguaggio di scripting nativo di GIMP, “script-fu”, e dovrebbe essere installata facilmente su qualsiasi piattaforma e qualsiasi versione di GIMP.

Installazione di Pandora

Per installare, è sufficiente scaricare pandora-combine-0.9.3.scm (cliccare con il destro del mouse sul link e selezionare “Salva destinazione con nome”), inserendolo come root nella cartella personale degli script GIMP (radice > USR > SHARE > GIMP > SCRIPT).  Potete anche copiare e incollare il testo che vi uscirà sul browser e incollarlo nela cartella script.

Nota: se hai installato la raccolta “FX-Foundry” di script GIMP, hai già Pandora (anche se forse non l’ultima versione), ma FX-Foundry cambia la posizione degli elementi del menu in FX-Foundry.> Multi-Layer Strumenti> Distribuisci i livelli. Se tentiamo d’installare Pandora oltre a FX-Foundry, otterremo errori poiché avremo due copie concorrenti delle stesse funzioni sottostanti.

pandora-plugin-gimp-per-creare-panorami

Come usare Pandora

1. Caricare tutte le immagini come livelli

Il modo più semplice per farlo è creare una nuova immagine (le dimensioni non contano), quindi File-> Apri come livelli … dalla finestra dell’immagine. Nella finestra di dialogo Apri, seleziona tutti i componenti del panorama (fai clic sulla prima immagine, quindi fai clic con il tasto MAIUSC sull’ultimo per selezionare tutto in mezzo oppure fai il control-clic sulle singole immagini per aggiungerle o sottrarle) e fai clic su OK.

2. Elimina il livello di sfondo

Sfortunatamente non ci sono Apri come livelli … dal menu degli strumenti, quindi creare una nuova immagine ti ha fornito un livello di sfondo extra che non ti serve. Eliminalo: fai clic su Sfondo nella finestra di dialogo Livelli, quindi fai clic sul pulsante Elimina.

Nota: se normalmente non visualizzi la finestra di dialogo Livelli, la vuoi assolutamente per creare panorami. Potrebbe essere già visibile o ancorata come una scheda con altre finestre di dialogo come Canali, Percorsi e Cronologia. Se non è visibile, Ctrl-L probabilmente lo farà apparire o lo cercherà nel menu Windows-> Dockable Dialogs.

3. Esegui Pandora

Troverai Pandora sotto Filtri-> Combinazione > Arrange as Panorama …

4. Impostare la sovrapposizione e la direzione

Imposta la sovrapposizione sull’importo che ciascuna delle tue immagini si sovrappone a quella precedente, ad es. 30%, 60% o altro.

Quindi scopri se il livello inferiore deve essere quello più a sinistra nel panorama, o il più a destra, quindi controlla o deseleziona “Top layer a destra” di conseguenza.

Se GIMP ha aperto le tue immagini andando da destra a sinistra, e preferiresti fare un panorama da sinistra a destra, puoi usare il mio reverse-layer.scm -script-fu per correggerlo (si presenta come Layer-> Stack -> Ordine inverso di livello ). GIMP 2.4 arriverà con questo integrato.

Lasciare selezionato “Usa maschere di livello” a meno che non si abbia un motivo per disabilitarlo.

Quindi clicca su OK!

5. Sintonizza la posizione di ciascuna immagine

Pandora si sovrapporrà alle immagini per l’importo specificato, con una maschera di livello creata per ognuna per far sì che il suo bordo si fonda con l’immagine precedente. Il prossimo passo è mettere a punto la posizione di ciascuna immagine.

Nella finestra di dialogo dei livelli, disattivare la visibilità di tutti i livelli tranne il secondo inferiore. Seleziona lo strumento Sposta e trascina il secondo livello in modo che corrisponda a quello sottostante e che puoi gestire. Aumenta lo zoom se necessario. La maschera di livello renderà il secondo strato leggermente trasparente, così puoi vedere quanto i due strati sranno ben sovrapposti. Non saranno perfetti; non preoccuparti troppo di questo ancora.

Suggerimento sui livelli in movimento: ogni livello, ad eccezione di quello in basso, avrà una maschera di livello (ovvero il rettangolo bianco e nero accanto all’anteprima del livello nella finestra di dialogo dei livelli). Quando sposti un livello, assicurati che il livello stesso sia selezionato, e non la maschera di livello (assicurati che ci sia un contorno bianco attorno all’anteprima del livello a sinistra, non l’anteprima della maschera di livello in bianco e nero sulla destra).

Quando sei soddisfatto della posizione del secondo livello, torna alla finestra di dialogo Livelli e rendi visibile il terzo livello, quindi trascina quello nella finestra dell’immagine finché non corrisponde al secondo. Ripeti finché non hai regolato tutti i livelli.

6. Ottimizza le maschere di livello

A causa della curvatura della lente, della rotazione della fotocamera e di altri fattori, le tue immagini probabilmente non combaciano perfettamente. Ma puoi sintonizzarti usando le maschere di livello.

Scegli lo strumento Pennello. Rendi il colore di primo piano nero e scegli un pennello abbastanza grande.

Nella finestra di dialogo Livelli, clicca sulla maschera di livello per il secondo livello (il suo bordo diventerà bianco, per mostrare che è selezionato). Quindi, nella finestra dell’immagine, dipingi ovunque le due immagini non corrispondono molto bene. Dovresti vedere il fantasma della seconda immagine sparire ovunque dipingi. Continua finché la partita non sembra buona. Puoi anche dipingere in bianco o usare lo strumento gomma per rendere la seconda immagine più visibile.

Quando sei soddisfatto del tuo lavoro, clicca sull’icona del secondo livello nella finestra di dialogo Livelli (in modo da non lasciare la maschera selezionata per errore), clicca sulla maschera del terzo livello e dipingi. Ripeti fino a quando non sei fuori dai livelli.

Naturalmente puoi anche regolare i singoli livelli, ruotandoli o applicando gli strumenti di luminosità / contrasto.
Suggerimenti per la cucitura di panorami in GIMP

Usa i livelli: vuoi veramente ogni immagine come un proprio livello, mantienila così finché non hai finito di modificare. Non importa quanto sei nuovo o quanto pensi che siano confusi i livelli – per i panorami sono assolutamente la strada da percorrere. Non ho veramente capito i livelli quando ho iniziato a fare panorami, ma lavorare con gli esercizi con un libro in mano mi ha aiutato molto.

Limiti di selezione: Visualizza-> Attiva selezione è il tuo migliore amico. Non è possibile abbinare niente con quei limiti di selezione e di livello che si intromettono. Ctrl-T è un modo semplice per attivare e disattivare i limiti di selezione.

Salva: salva frequentemente ogni volta che abbini un altro bordo. Non sai mai quando il disastro potrebbe colpire. Usa il formato .xcf interno di Gimp. In questo modo tutte le informazioni sul livello e sulla maschera vengono mantenute. Quando hai finito, ridimensiona e salva una copia separata come .jpg o altro, ma mantieni il .xcf in giro nel caso in cui tu abbia mai bisogno di modificarlo.

Padroneggiare lo strumento Sposta: nello strumento Sposta, le frecce sinistra, destra, su e giù spostano il livello selezionato di un pixel. Una volta che ti avvicini trascinando con il mouse, usa le frecce per modificare gli strati finché non sono perfetti.

Visibilità del livello : nella finestra di dialogo dei livelli, cliccando sull’icona “occhio” attiva e disattiva la visibilità di un livello, molto utile per la corrispondenza di due spigoli.

Visibilità maschera: cliccando tenendo premuto il tasto Ctrl sull’icona della maschera di livello nella finestra di dialogo dei livelli si alterna l’uso della maschera: è possibile tornare a vedere il bordo nitido del livello senza perdere la maschera.

Sintonizza utilizzando la trasparenza: puoi utilizzare il cursore della trasparenza per consentire di vedere entrambe le immagini contemporaneamente e sovrapporle il più possibile.

Spostamento di livelli come gruppo: cliccando sull’area vuota a destra dell’icona di visibilità “occhio” viene visualizzata l’icona “collegamento a catena”. Puoi usarlo per legare più strati insieme in modo che possano essere spostati come gruppo. Questo è fantastico quando pensi di avere tutto abbinato, quindi stai scorrendo e ti accorgi che il quarto e il quinto strato del tuo panorama a nove strati sono un paio di pixel spenti. Collega i livelli 1-4 o 5-9, attivando tutti i collegamenti della catena, quindi spostali come gruppo.

Ottenere il cielo giusto: I cieli di corrispondenza sono difficili, per qualche motivo. Puoi passare ore con gli strumenti macchia e clone cercando di abbinare tutti i confini del cielo, ma non farlo. Se hai un cielo blu chiaro senza nuvole, il mio consiglio è di non lavorare troppo per abbinarli. Abbina tutto, quindi usa qualcosa come lo strumento bacchetta magica per selezionare il cielo (probabilmente ci vorranno diversi tentativi, armeggiando con il valore di Soglia); quindi usa il selettore dei colori per selezionare un blu profondo dal punto più alto del cielo che hai come sfondo, un blu sbiadito dal punto più basso del cielo come primo piano, quindi riempire l’area selezionata con un gradiente.

Grazie! per l’utilizzo della Guida di Linuxiano.

Trovi questo tutorial utile? Condividi con i tuoi amici per tenerlo in vita.
Sii il primo a commentare, apprezzo i tuoi suggerimenti. Per ulteriori domande potete commentare qui sotto.