redis-archivio-dati-in-memoria | Linuxiano.it
Privacy Policy

redis-archivio-dati-in-memoria

Installa Redis su Ubuntu

Redis è un archivio dati in memoria

Redis memorizza i dati nella memoria del computer (RAM). Redis viene utilizzato come server cache di un sito Web o di una cache di database e applicazioni. Un server cache migliora notevolmente le prestazioni del tuo sito Web o dell’applicazione poiché i dati più frequentemente utilizzati sono memorizzati nella RAM del tuo computer, il che è molto veloce.

Un semplice esempio renderà molto più chiara la necessità di un server cache. Diciamo che tu possiedi un’app di dizionario inglese. Ci sono circa 200.000 parole nel tuo database di dizionari. Quando un utente cerca una parola nella tua app, la tua app deve cercare nel database e trovare la parola, quindi visualizza il significato e alcune frasi di esempio per l’utente. Ma il 90% o più persone cercano parole molto comuni, diciamo 30.000 parole nel totale di 200.000 parole nel database. Pertanto, l’app del dizionario impiega molto tempo a cercare nel database la stessa parola. Pertanto, il tempo di accesso al caricamento del server e della pagina aumenta. E se potessi consegnare le più comuni 30.000 parole più velocemente ed efficacemente? Bene, se si imposta un server cache e si memorizzano nella cache le parole cercate più comunemente, il 90% del carico del server verrà ridotto. La tua app risponderà anche più velocemente che mai. Quindi puoi fare di più con meno. Non è necessario un server molto potente se si utilizza un server cache in mezzo. Le prestazioni della tua app per dizionari possono essere aumentate rapidamente senza aumentare i costi.

Ora sai quanto sono importanti i server di cache. Redis è un’ottima soluzione di caching. In questo articolo, ti mostrerò come installare Redis su Ubuntu. Userò Ubuntu 18.04 LTS per la dimostrazione. Ma dovrebbe funzionare per qualsiasi versione moderna di Ubuntu. Iniziamo.

Installazione di Redis su Ubuntu usando Gestione pacchetti:

Redis è disponibile nel repository ufficiale dei pacchetti di Ubuntu. Quindi è davvero facile da installare. Innanzitutto, aggiorna la cache del repository del pacchetto APT della tua macchina Ubuntu con il seguente comando:

Terminale
  • sudo  -s
  • apt-get update

La cache del repository del pacchetto APT deve essere aggiornata.

Ora installa Redis con il seguente comando:

Terminale
  • apt-get install redis

Ora premi Y quindi premi <Invio> per continuare.

Ora controlla se Redis funziona correttamente con il seguente comando:

Terminale
  • redis-cli –version

redis-archivio-dati-in-memoria

Come puoi vedere, sulla mia macchina LTS di Ubuntu 18.04, Redis 4.0.9 è installato e funziona correttamente.

Avvio e arresto del servizio Redis.

Ora per verificare se il servizio Redis è in esecuzione, eseguire il seguente comando:

Terminale
  • sudo systemctl status redis

redis-archivio-dati-in-memoria

Come puoi vedere, il servizio Redis è in esecuzione.

Per interrompere il servizio Redis, eseguire il seguente comando:

Terminale
  • sudo systemctl stop redis

Come puoi vedere, il servizio Redis non è più in esecuzione.

Per avviare il servizio Redis, eseguire il seguente comando:

Terminale
  • sudo systemctl start redis

Avvio di Redis all’avvio del sistema.

Se si desidera avviare il servizio Redis all’avvio del computer, è possibile aggiungere il servizio Redis all’avvio del sistema della macchina Ubuntu. Aggiungi il servizio Redis all’avvio del sistema della tua macchina Ubuntu con il seguente comando:

Terminale
  • sudo systemctl enable redis-server

redis-archivio-dati-in-memoria

Il servizio Redis dovrebbe essere aggiunto all’avvio del sistema della macchina Ubuntu.

Rimozione del servizio Redis dall’avvio del sistema.

Se hai aggiunto il servizio Redis all’avvio del sistema della tua macchina Ubuntu e vorresti rimuoverlo dall’avvio del sistema ora, esegui il seguente comando:

Terminale
  • sudo systemctl disable redis-server

redis-archivio-dati-in-memoria

Il servizio Redis deve essere rimosso dall’avvio del sistema della macchina Ubuntu.

Redis costruzione dalla fonte:

Puoi anche creare Redis dal sorgente su Ubuntu. È facile perché i Redis non hanno alcuna dipendenza. Tutto ciò che serve è avere un set di strumenti per il compilatore GCC funzionante. Puoi installare facilmente GCC e tutti gli strumenti di compilazione su Ubuntu con il seguente comando:

Terminale
  • sudo apt install build-essential

Ora premi Y quindi premi <Invio>.

GCC e tutti gli strumenti di compilazione devono essere installati.

Ora scarica il codice sorgente Redis dal sito web ufficiale di Redis su https://redis.io/download

Al momento della stesura di questo articolo, l’ultima versione beta di Redis è 5.0. Facciamo la compilazione e l’installazione. Per prima cosa, crea una directory temporanea (chiamiamola redis5 ) e naviga con il seguente comando:

Terminale
  • mkdir ~/redis5 && cd ~/redis5

Ora scarica il codice sorgente Redis 5.0-RC 6 con il seguente comando:

Terminale
  • wget https://github.com/antirez/redis/archive/5.0-rc6.tar.gz

Dobbiamo scaricare l’archivio del codice sorgente di Redis 5.0 Beta.

Ora estrai il file di archivio del codice sorgente con il seguente comando:

Terminale
  • tar xvzf 5.0-rc6.tar.gz

Il file di archivio dovrebbe essere estratto.

Come puoi vedere, viene creata una nuova directory redis-5.0-rc6 / .

Passare ora alla directory redis-5.0-rc6 / con il seguente comando:

Terminale
  • cd redis-5.0-rc6

Ora compilare Redis con il seguente comando:

Terminale
  • make

Come puoi vedere, Redis è in fase di compilazione. Dovrebbe volerci un po ‘.
Una volta completato il processo di compilazione, dovresti vedere il seguente output:

Ora installa Redis con il seguente comando:

Terminale
  • sudo make install

Redis è installato.

Per verificare dove sono installati i binari di Redis, eseguire il seguente comando:

Terminale
  • whereis redis-server

Come puoi vedere, i binari Redis sono disponibili nella directory / usr / local / bin.

Per verificare se Redis funziona, eseguire il seguente comando:

Terminale
  • redis-cli –version

Come puoi vedere, Redis 4.9.106 è installato e funziona correttamente.

Redis Programming Languge Support.

Puoi interagire con Redis con molti linguaggi di programmazione come Node.js, PHP, Ruby, Python, C, C ++, Java e molti altri.

Per verificare se Redis ha il supporto per il linguaggio di programmazione desiderato, fare riferimento al sito Web ufficiale di Redis all’indirizzo https://redis.io/clients

Ecco come si installa Redis su Ubuntu. Grazie per aver letto questo articolo.