syncthing-applicazione-client-server | Linuxiano.it
Privacy Policy

syncthing-applicazione-client-server

syncthing-applicazione-client-server

Syncthing è una applicazione client/server di sincronizzazione file open-source e multipiattaforma, scritta in Go

Gli apparati che eseguono il software sono in grado di condividere file senza la necessità di usufruire di un servizio di storage proprietario:

Nessun dato viene mai memorizzato in luogo diverso dagli apparati stessi.
Tutte le comunicazioni sono criptate tramite TLS.
Ogni nodo viene identificato da un certificato crittografico. Solo i nodi esplicitamente autorizzati sono in grado di connettersi al cluster.

La configurazione può avvenire tramite browser.

Per la configurazione automatica dei router supporta il protocollo UPnP/NAT-PMP.

Dalla versione 0.14.40 include il monitoraggio costante del filesystem. Questo riduce la necessità di scansioni ripetute aumentando le prestazioni generali.

Sono disponibili strumenti di terze parti che, interfacciandosi al software, permettono di semplificarne ulteriormente l’utilizzo.

syncthing-applicazione-client-server syncthing-applicazione-client-server

Compatibilità

Syncthing è disponibile per i seguenti sistemi operativi:

  • Microsoft Windows
  • macOS
  • Linux
  • FreeBSD
  • Oracle Solaris
  • Dragonfly BSD
  • NetBSD
  • OpenBSD
  • Dispositivi NAS

Installazione

Disponibile per tutti i sistemi operativi Linux per installare aprite un terminale (CTRL+ALT+T) e copiate i seguenti comandi:

Terminale
  • sudo  -s
  • curl -s https://syncthing.net/release-key.txt | sudo apt-key add –
  • echo “deb https://apt.syncthing.net/ syncthing stable” | sudo tee /etc/apt/sources.list.d/syncthing.list
  • apt-get update
  • apt-get install syncthing
  • syncthing

syncthing-applicazione-client-server

Quando avete installato il software digitate da terminale “Syncthing” e copiate l’URL nel vostro browser predefinito come indicato nella freccia sopra.

syncthing-applicazione-client-server

Grazie! per l’utilizzo della Guida di Linuxiano.

Trovi questo tutorial utile? Condividi con i tuoi amici per tenerlo in vita.
Sii il primo a commentare, apprezzo i tuoi suggerimenti. Per ulteriori domande potete commentare qui sotto.