Errore busybox ubuntu buil in shell come riparare | Linuxiano.it
Privacy Policy

Errore busybox ubuntu buil in shell come riparare

Errore busybox ubuntu buil in shell come riparare

Ogni volta che effetuiamo un riavvio del nostro PC e troviamo la scritta “Error busybox……………..built in shell” abbiamo allora un problema da risolvere in questo caso il nostro PC non si riavvierà più

BusyBox è un software libero, rilasciato sotto la GNU General Public License, che combina diverse applicazioni standard Unix in un piccolo eseguibile.

BusyBox può fornire la maggior parte delle utility menzionate nella Single UNIX Specification ed in più altre utility che un utente si aspetterebbe di vedere su un sistema GNU/Linux. Il programma viene solitamente utilizzato in un singolo floppy disk o, grazie alle sue ridotte dimensioni in sistemi Linux embedded, anche se comunque viene utilizzato in alcune distribuzioni Linux per lo Sharp Zaurus e il Nokia 770.

Secondo la project home page, BusyBox è “Il coltellino svizzero del Linux embedded”, ed è spesso in coppia con uClibc per i sistemi Linux embedded.

Originariamente scritto da Bruce Perens, nel 1996, lo scopo di BusyBox era di mettere un sistema completo su un solo floppy che sarebbe stato sia un rescue disk sia un installer per la distribuzione Debian GNU/Linux. È divenuto poi uno standard de facto per i dispositivi Linux embedded e nella installazione delle distribuzioni. Busybox ad esempio è di default su dd-wrt, sui dispositivi quali media player minix, ed è anche disponibile per Android. Prima di questo ogni eseguibile Linux richiedeva diversi kb; ora, con BusyBox, che combina più di duecento programmi insieme, viene richiesto poco spazio.

Erik Andersen è stato il maintainer ufficiale tra il 2000 (?) e marzo 2006; durante questo periodo il programma è cresciuto considerevolmente. Attualmente il maintainer ufficiale è Denys Vlasenko che ha sostituito Rob Landley.

Alcuni comandi supportati sono: adduser, chroot, cp, fdisk, ifconfig.

Per risolvere il problema a me personalmente riscontrato e, cercando sul WEB ho trovato la soluzione.
Per risolvere prima di tutto e dobbiamo trovare il il disco che contiene gli errori:
(initramfs) exit
Il risultato dovrebbe essere simile a questo:

/dev/sda1:unexspected
(initramsfs) fsck /dev/sda1
rispondete sempre con una Y (yes)
al termine riavviate il PC e vedrete che il problema sarà risolto.

Grazie! per l’utilizzo della Guida di Linuxiano.

Trovi questo tutorial utile? Condividi con i tuoi amici per tenerlo in vita.
Sii il primo a commentare, apprezzo i tuoi suggerimenti. Per ulteriori domande potete commentare qui sotto.