Google Drive su Ubuntu / Linux | Linuxiano.it
Privacy Policy

Google Drive su Ubuntu / Linux

Come utilizzare Google Drive su Ubuntu / Linux

Ti sei mai chiesto come installare e accedere alla cartella Google Drive sul tuo sistema Ubuntu o un altra distribuzione Linux?

Ora è il 2019 e stiamo ancora aspettando il client ufficiale google su google, ma abbiamo pochi clienti che funzionano in modo impeccabile.

Google Drive è un servizio web, in ambiente cloud computing, di memorizzazione e sincronizzazione online introdotto da Google il 24 aprile 2012. Basato su software open source, comprende il file hosting, il file sharing e la modifica collaborativa di documenti, inizialmente fino a 5 GB, da ottobre 2013, invece fino a 15 GB gratuiti (inclusivi dello spazio di memorizzazione di Gmail e delle foto di Google+) estendibili fino a 30 TB in totale.

Può essere usato via Web, caricando e visualizzando i file tramite il web browser, oppure tramite l’applicazione installata su computer, che sincronizza automaticamente una cartella locale del file system con quella condivisa. Su Google Drive sono presenti anche i documenti creati con Google Documenti.

Al debutto del servizio, i client necessari per sincronizzare i vari tipi di file erano disponibili per i seguenti sistemi operativi: OS X Lion e OS X Snow Leopard per sistemi Macintosh; Windows XP, Windows Vista, Windows 7 e Windows 10 per i PC; Android per smartphone e tablet; iOS per iPhone, iPad e iPod touch. Attualmente la famiglia di sistemi operativi Linux non è supportata, ma esistono client non ufficiali.

Come utilizzare Google Drive su Ubuntu 18.04.

1-Metodo integrato di Ubuntu GNOME
1. Installazione della funzionalità Account online di GNOME

Per iniziare, accedi al tuo sistema come utente root. Successivamente, esegui il seguente comando  per installare la funzione Account online di Google:

Terminale
  • sudo apt install gnome-online-accounts

Avvio della funzionalità degli account online di GNOME

Una volta installato con successo, avviare GNOME Online Account eseguendo:

Terminale
  • gnome-control-center online-accounts

Questo avvierà la finestra degli account online come mostrato. Successivamente, fai clic su ” Google “:

google-drive-su-ubuntu-linux

Questo ti richiederà l’indirizzo email di Google. Digitalo e premi Invio.

Quindi, fornire la password del proprio account come mostrato e fare clic su ” Avanti ” o premere Invio.

google-drive-su-ubuntu-linux google-drive-su-ubuntu-linux

La prossima finestra mostrerà tutte le funzionalità del tuo account Google a cui GNOME vuole accedere.

Scorri fino in fondo e fai clic su ‘ Consenti’

google-drive-su-ubuntu-linux

Per impostazione predefinita, tutte le funzionalità mostrate di seguito verranno sincronizzate. Puoi scegliere di attivare o disattivare la funzionalità di sincronizzazione. Per le migliori pratiche, lasciare le impostazioni predefinite così come sono.

Puoi accedere alla tua cartella Google Drive utilizzando il tuo File Manager.

Potete accedere alla cartella dell’unità Google cliccando sulla partizione montata sul desktop di GNOME come mostrato di seguito.

google-drive-su-ubuntu-linux

È importante notare che quando si utilizza la funzione Account online di GNOME, i file di Google Drives non verranno archiviati localmente.

google-drive-su-ubuntu-linux

L’immagine sopra riporta il file manager (in questo caso nautilus) con le cartelle di google drive create.

Utilizzo di google drive ocamlfuse

Ocamlfuse di Google Drive è un file system basato su FUSE supportato da Google Drive. È scritto in OCaml e ti consente di montare la tua cartella Google Drive sul tuo sistema Linux e ti dà accesso ai tuoi file e cartelle, tramite la riga di comando o il file manager della GUI.

Funzionalità di Google Drive

Di seguito è riportato un riepilogo di alcune delle funzionalità ocamlfuse di Google Drive:

  • Fornisce supporto per più account, supporto per collegamenti simbolici
  • Può gestire file duplicati
  • Concede l’accesso alla directory del cestino
  • Mantiene le autorizzazioni e la proprietà UNIX
  • Gestisce l’accesso in sola lettura a Documenti Google – Fogli, Presentazioni
  • Fornisce accesso completo in lettura / scrittura a file e cartelle ordinari

Installazione di Google Drive Ocamlfuse su Ubuntu 18.04

Per installare Google Drive, Ocamlfuse esegui i seguenti comandi in questo ordine:

Terminale
  • sudo -s
  • add-apt-repository ppa:alessandro-strada/ppa
  • apt-get update
  • apt-get install google-drive-ocamlfuse

Una volta installato, autorizza il client google-drive-ocamlfuse con l’account Google desiderato utilizzando il seguente comando:

Terminale
  • google-drive-ocamlfuse

Questo aprirà una pagina del browser in cui Google chiederà di scegliere un account Gmail per continuare con la configurazione

Successivamente, Gdfuse chiederà l’accesso al tuo account.

Fai clic sul pulsante “Consenti” per consentire a google-drive-ocamlfuse di accedere a Google Drive.

Ti verrà quindi richiesta la password

Ti verrà quindi chiesto di scegliere l’account da utilizzare

Infine, crea un punto di montaggio nella tua directory home e monta la directory: ~ / google-drive

Terminale
  • mkdir ~/google-drive
  • google-drive-ocamlfuse ~ / google-drive

Per verificare la creazione e il montaggio della directory:

Terminale
  • df -h

utilizzando Nautilus, puoi fare clic su File nel menu e assicurarti di trovare un’opzione di Google Drive in basso. Fare clic su di esso e attendere alcuni secondi per l’avvio della sincronizzazione dei file. Dopo un po ‘, avrai accesso a tutti i tuoi file.

Insync

Insynch è uno strumento client GUI multipiattaforma a pagamento e potente che aggiunge funzionalità di Google Drive al tuo desktop Linux. Alcune delle funzionalità includono:

  • Gestione di più account
  • Supporto Gmail, G-Suite
  • Sincronizza su richiesta
  • Sincronizzazione su richiesta di file condivisi
  • Notifiche sul desktop
  • Fornisce una linea comune per Linux
  • Supporto per Raspberry Pi
  • Unione di cartelle
  • Supporto per collegamenti simbolici

Per installare Insync, vai alla pagina di download ufficiale di Isync e seleziona la distribuzione del tuo sistema. In questo caso, scaricheremo il pacchetto Debian per Ubuntu 18.04. come mostrato

google-drive-su-ubuntu-linux

Seleziona di conseguenza il tuo sistema operativo, versione e architettura e fai clic su “Scarica”. Questo scaricherà il pacchetto Debian per la versione di Ubuntu 18.04

google-drive-su-ubuntu-linux

Una volta che il pacchetto Debian, installa Insync aprendo un terminale, navigando nella cartella contenente il pacchetto Debian ed esegui:

Terminale
  • sudo dpkg -i insync_1.5.5.37367-artful_amd64.deb

Al termine dell’installazione, avviare il menu di ricerca, cerca l’applicazione e avviala.

In questo modo aprirete Insync.

google-drive-su-ubuntu-linux

Questo aprirà la finestra di Insync. Clicca su ” Aggiungi un account Google”

Si aprirà una pagina del browser in cui Google chiederà il tuo ID e-mail. Inserisci la tua email e fai clic su “Avanti”.

Successivamente, ti verrà richiesta la tua password. Dopo aver digitato la password, premi “Avanti”

Qui, ti verrà richiesto di consentire a Insync di apportare modifiche al tuo account Google Drive

Scorri verso il basso e premi “consenti”

google-drive-su-ubuntu-linux

L’integrazione di Nautilus con Google Drive inizierà in seguito.

Fare clic su “Sì” per integrare Insync con Nautilus

Seleziona il tuo prezzo preferito

Inizia la sincronizzazione dei file

Rclone

Rclone è uno strumento da riga di comando utilizzato per sincronizzare file e directory da una miriade di servizi cloud. Questi includono DropBox, Amazon S3, Google Drive, OneDrive Nextcloud e molti altri.

Ora, vediamo come possiamo installare Rclone.

Installazione

Installeremo Rclone da un binario precompilato. Per fare ciò, apri un terminale e invia i seguenti comandi, scarica il file zip rclone utilizzando il comando arricciatura:

Terminale
  • curl -O https://downloads.rclone.org/rclone-current-linux-amd64.zip

Quindi, decomprimere il file zippato rclone

Terminale
  • unzip rclone-current-linux-amd64.zip

Naviga nel file:

Terminale
  • cd rclone-*-linux-amd64

Ora, copia il file binario e assegnagli le autorizzazioni appropriate con i seguenti comandi:

Terminale
  • sudo  -s
  • cp rclone /usr/bin/
  • chown root:root /usr/bin/rclone
  • chmod 755 /usr/bin/rclone

Infine, installa la pagina di manuale con i comandi:

Terminale
  • cp rclone.1 /usr/local/share/man/
  • sudo mandb

Configurazione di Rclone

Successivamente, configureremo Rclone per la sincronizzazione su Google Drive.

Per configurare rclone, scrivete il comando:

Terminale
  • rclone config

Ti verrà richiesto di selezionare il tipo di spazio di archiviazione che desideri configurare. Seleziona il numero appropriato corrispondente a Google Drive.

Ti verranno poste una serie di domande, la maggior parte delle quali è auto-esplicativa.

Le uniche domande che potrebbero darti un mal di testa sono:

  • Valore “client_id”, “client_secret”, “root_folder_id”, “service_account_file”

Per tutto quanto sopra, premi Invio.

Per il valore “scope” = puoi fornire qualunque nome tu voglia. Di default, sarà drive. Puoi lasciarlo o digitare qualcosa di più significativo (come google drive o gdrive).

Alla fine, il browser predefinito si aprirà, chiedendoti di selezionare quale account Google desideri utilizzare. Se a questo punto non hai già eseguito l’accesso al tuo account Google, a questo punto ti verrà richiesto di farlo. Una volta completato, rispondi ad alcune semplici domande e poi esci dallo script di configurazione. La tua connessione è ora impostata.

Permetti a rclone di accedere al tuo account Google cliccando su “Consenti”

Avrai la seguente conferma che ha avuto successo.

Per copiare un file su Google-drive usando il tipo di comando rclone:

Terminale
  • rclone copy /home/username/path/to/local/data/folder/ nameofconnection:remotefolder

Drive-CLI è un altro strumento di utilità della riga di comando per l’unità di google per accedere, sincronizzare, scaricare, caricare direttamente su disco.

Grazie! per l’utilizzo della Guida di Linuxiano.

Trovi questo tutorial utile? Condividi con i tuoi amici per tenerlo in vita.
Sii il primo a commentare, apprezzo i tuoi suggerimenti. Per ulteriori domande potete commentare qui sotto.