sbloccare-apt-da-terminale | Linuxiano.it
Privacy Policy

sbloccare-apt-da-terminale

sbloccare-apt-da-terminale

L’Advanced Packaging Tool (conosciuto con l’acronimo APT), in informatica, è il gestore standard di pacchetti software della distribuzione Debian

La prima versione venne pubblicata il 16 agosto 1998 ed introdotto per la prima volta in Debian 2.1, pubblicato il 9 marzo 1999, mentre il 1º aprile 2014 è giunto alla versione 1.0.
Se mentre stiamo installando un programma dovessimo vedere questo errore niente panico non dovete riavviare il Computer ma, potete risolverlo semplicemente seguendo questa guida..

E: Impossibile impostare il blocco /var/lib/dpkg/lock-frontend – open (11: Risorsa temporaneamente non disponibile)
E: Impossibile acquisire il blocco sul frontend dpkg (/var/lib/dpkg/lock-frontend). Un altro processo potrebbe tenerlo occupato.

Caratteristiche

Contrariamente a dpkg, apt è in grado di gestire le dipendenze in fase di installazione e rimozione di software; inoltre ha la particolarità di sfruttare contemporaneamente diverse sorgenti di pacchetti (sorgenti remote FTP e HTTP, cdrom, DVD e disco rigido), di gestire autonomamente diverse distribuzioni di pacchetti e di permettere velocemente l’aggiornamento del sistema operativo ad una particolare distribuzione.

Essendo stato studiato per poter essere interfacciato graficamente, sono nate diverse interfacce che permettono di gestire il contenuto del sistema operativo attraverso una GUI che può risultare più intuitiva all’utente inesperto. Tra tutti è possibile segnalare Synaptic, utilizzato anche nella distribuzione Ubuntu. La lista delle sorgenti software da cui attingere i pacchetti è contenuta nel file:

Terminale
  1. /etc/apt/sources.list

Aptitude (apt-get), il gestore dei pacchetti di Debian e derivati, in particolare Ubuntu, può eseguire una sola operazione alla volta e per impedire che venga avviato più volte imposta un blocco ad alcuni file.

L’errore sopra si verifica quando questi blocchi non vengono eliminati (e, di conseguenza, sono ancora attivi) e questo può accadere quando:

apt-get è in esecuzione in un’altra applicazione
apt-get si è chiuso/è stato chiuso in modo anomalo (crash)

Nel primo caso, sul vostro computer, potrebbe essere in esecuzione il gestore degli aggiornamenti o dei pacchetti (potete controllare guardando i programmi attivi) oppure il terminale.

Se è aperto il terminale controllate che stia utilizzando apt-get, se compare [email protected] allora apt-get non è in esecuzione. Se invece compaiono delle scritte ricordatevi il comando che avete dato: se è apt-get aspettate che finisca e l’errore si risolverà da solo.

Per quanto riguarda il secondo caso, quello per cui è stato pensato questo articolo, apt-get è “crashato” lasciando il blocco ai file. Per risolvere basta togliere il blocco manualmente.

Farlo è semplicissimo, dando questo comando da terminale:

Terminale
  1. sudo fuser -vki /var/lib/dpkg/lock

Vi chiederà se volete terminare un processo, acconsentite (premendo S) e dopo scrivete:

Terminale
  1. sudo dpkg –configure -a

Ecco fatto! Il problema dovrebbe essere sparito.

Grazie! per l’utilizzo della Guida di Linuxiano.

Trovi questo tutorial utile? Condividi con i tuoi amici per tenerlo in vita.
Sii il primo a commentare, apprezzo i tuoi suggerimenti. Per ulteriori domande potete commentare qui sotto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.