anbox-android-emulator-su-ubuntu | Linuxiano.it
Privacy Policy

anbox-android-emulator-su-ubuntu

Come installare e utilizzare anbox-android-emulator-su-ubuntu

Anbox consentire applicazioni e a giochi mobili sviluppati per Android di funzionare su distribuzioni GNU/Linux.

Esegue l’ ambiente di runtime Android utilizzando LXC (Linux Containers), ricreando la struttura delle directory di Android come immagine loop montabile, mentre utilizza il kernel Linux nativo per eseguire le applicazioni.

Anbox è un tipo speciale di emulatore Android. Tecnicamente, non puoi chiamarlo un emulatore. Perché, Anbox utilizza la tecnologia di containerizzazione per eseguire app Android su Linux proprio come LXC e Docker eseguono diversi contenitori Linux. Quindi, al momento, Anbox supporta ufficialmente solo le app Android compilate per architetture x86 o x86_64. Non è possibile eseguire app Android compilate per le architetture ARM con Anbox.

Nota che Anbox è ancora in versione beta. Quindi, non aspettarti un’esperienza senza bug

In questo articolo, ti mostrerò come installare Anbox su Ubuntu 18.04 LTS.

Installare moduli del kernel Anbox

Innanzitutto, devi installare i moduli del kernel richiesti per Anbox. I moduli del kernel di cui Anbox ha bisogno non sono disponibili nel repository ufficiale dei pacchetti di Ubuntu. Puoi facilmente aggiungere morphis/anbox-support PPA e installarli con il comando di seguito.

Per aggiungere il morphis / anbox-support PPA, esegui il seguente comando:

Terminale

sudo add-apt-repository ppa:morphis/anbox-support

Premete per continuare.

Il PPA deve essere aggiunto e la cache del repository del pacchetto APT deve essere aggiornata automaticamente.

Ora, installa le intestazioni Linux e i moduli del kernel Anbox con il seguente comando:

Terminale

sudo apt install linux-headers-generic anbox-modules-dkms

Ora, premere y, poi per continuare.

Dovrebbero essere installati gli header Linux e i moduli del kernel Anbox.

Abilitazione dei moduli del kernel Anbox

Ora, devi abilitare i moduli del kernel ashmem e binder.

Per abilitare il modulo del kernel ashmem, esegui il seguente comando:

Terminale

sudo modprobe ashmem_linux

Per abilitare il modulo del kernel del binder, esegui il seguente comando:

Terminale

sudo modprobe binder_linux

Ora, controlla se i dispositivi /dev/ashmem e /dev/ binder sono disponibili come segue:

Terminale

ls -l /dev/{ashmem,binder}

Come puoi vedere, i dispositivi sono disponibili. Quindi, sei a posto.

Installare Anbox

Anbox è distribuito come pacchetto snap. Quindi, è molto facile da installare su Ubuntu 18.04 LTS.

Per installare il pacchetto snap Anbox, eseguite il seguente comando:

Terminale

sudo snap install –devmode –beta anbox

anbox-android-emulator-su-ubuntu anbox-android-emulator-su-ubuntu anbox-android-emulator-su-ubuntu anbox-android-emulator-su-ubuntu

Avvio di Anbox

Una volta installato Anbox, puoi trovare Anbox nel menu Applicazioni di Ubuntu 18.04 LTS come puoi vedere negli screenshot sopra.

Anbox è in esecuzione con alcune app per Android preinstallate.

Grazie! per l’utilizzo della Guida di Linuxiano.

Trovi questo tutorial utile? Condividi con i tuoi amici per tenerlo in vita.
Sii il primo a commentare, apprezzo i tuoi suggerimenti. Per ulteriori domande potete commentare qui sotto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Iscriviti al sito

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Oggetto

Il tuo messaggio


Ho letto

l’informativa Privacy

e autorizzo il trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi indicate.

Risolvi il reCAPTCHA per dimostrare che non sei un robot:
[recaptcha]

clicca qui per tornare a Linuxiano