Come installare utorrent-su-ubuntu 18.04 e Ubuntu 19.04 | Linuxiano.it
Privacy Policy

Come installare utorrent-su-ubuntu 18.04 e Ubuntu 19.04

Come installare utorrent-su-ubuntu 18.04 e Ubuntu 19.04

Nome e pronuncia
Il nome μTorrent sottolinea la piccola dimensione del client, infatti la lettera greca μ corrisponde a “micro” nel sistema internazionale di unità di misura. Viene, tuttavia, pronunciato “uTorrent” e non “miTorrent” o “müTorrent” come prevede l’alfabeto greco.

Questo tutorial ti mostrerà come installare uTorrent in Ubuntu 18.04 e Ubuntu 19.04. Include anche istruzioni per l’avvio automatico del server utorrent-su-ubuntu e come impostare un proxy inverso utilizzando il server Web Nginx / Apache, per coloro che desiderano accedere a uTorrent tramite un nome di dominio.

Il client uTorrent nativo di Linux è un’applicazione basata sul Web, il che significa che userete uTorrent in un browser web. Questa applicazione è ufficialmente chiamata server uTorrent, che presenta:

  • Tabella hash distribuita (DHT)
  • Mappatura delle porte UPnP
  • Mappatura delle porte NAT-PMP
  • Carica limitazione della velocità
  • Scarica limitazione della velocità
  • Queuing
  • Limite configurabile sul numero di peer di caricamento simultaneo
  • Allocazione file incrementale
  • Picking a livello di blocco
  • Filetti separati per il controllo e il download dei file
  • Singolo thread e singola porta per più download di torrent
  • Protocollo di estensione BitTorrent
  • Supporto per estensione multitraccia
  • Estensione del commercio equo
  • Estensione cingoliera compatta
  • Ripresa veloce
  • Accodamento dei file torrent: controlla se non è possibile riprendere velocemente
  • Supporto di seed HTTP
  • Ripresa di download parziali da altri client BitTorrent
  • Dimensioni dei file superiori a 2 GB
  • Download selettivo di torrenti multi-file
  • IPv6
  • Stack di rete ad alte prestazioni
  • uTP – Trasporto avanzato basato su UDP con controllo dinamico della congestione

utorrent-su-ubuntu

Come installare uTorrent in Ubuntu 18.04 e Ubuntu 19.04

L’ultima versione di uTorrent per Linux è stata rilasciata per Ubuntu 13.04, ma possiamo ancora eseguirla su Ubuntu 18.04 LTS e Ubuntu 19.04. Vai alla pagina di download di Linux per scaricare il pacchetto del server uTorrent per Ubuntu 13.04.

In alternativa, è possibile aprire una finestra di terminale ed eseguire il seguente comando per scaricarlo dalla riga di comando.

64 bit:

Terminale
  • wget http://download.ap.bittorrent.com/track/beta/endpoint/utserver/os/linux-x64-ubuntu-13-04 -O utserver.tar.gz

32 bit:

Terminale
  • wget http://download.ap.bittorrent.com/track/beta/endpoint/utserver/os/linux-i386-ubuntu-13-04 -O utserver.tar.gz

Una volta scaricato, modifica la directory di lavoro nella directory in cui viene scaricato il file del server uTorrent. Quindi eseguire il seguente comando per estrarre il file tar.gz in /opt/ directory:

Terminale
  • sudo tar xvf utserver.tar.gz -C /opt/

Quindi, installare le dipendenze richieste eseguendo il seguente comando:

Terminale
  • sudo apt install libssl1.0.0 libssl-dev

Quindi creare un collegamento simbolico:

Terminale
  • sudo ln -s /opt/utorrent-server-alpha-v3_3/utserver /usr/bin/utserver

Utilizzare il seguente comando per avviare il server uTorrent. Per impostazione predefinita, il server uTorrent è in ascolto su 0.0.0.0:8080 . Se c’è un altro servizio in ascolto sulla porta 8080, è necessario interrompere temporaneamente tale servizio. uTorrent utilizzerà anche le porte 10000 e 6881. L’opzione -daemon farà in modo che uTorrent venga eseguito in background:

Terminale
  • utserver -settingspath /opt/utorrent-server-alpha-v3_3/ -daemon

Ora puoi visitare l’interfaccia utente web uTorrent nel tuo browser digitando il seguente testo nella barra degli indirizzi:

tuo-server-ip : 8080 / gui

Se stai installando uTorrent sul tuo computer locale, allora sostituisci il your-server-ip con localhost .

localhost: 8080 / gui

Se è presente un firewall sul server Ubuntu, è necessario consentire l’accesso alla porta 8080 e 6881. Ad esempio, se si utilizza UFW , eseguite i due seguenti comandi per aprire la porta 8080 e 6881.

Terminale
  • sudo ufw allow 8080/tcp
  • sudo ufw allow 6881/tcp
Il nome μTorrent sottolinea la piccola dimensione del client, infatti la lettera greca μ corrisponde a “micro” nel sistema internazionale di unità di misura

Ti preghiamo di notare che /gui è necessario nell’URL, altrimenti incontrerai un errore di richiesta non valido. Quando viene richiesto nome utente e password, immettere admin nel campo nome utente e lasciare la password archiviata vuota.

Una volta effettuato l’accesso, è necessario modificare la password dell’amministratore facendo clic sull’icona a forma di ingranaggio, quindi selezionando  Web UI nel menu a sinistra. Puoi cambiare sia il nome utente che la password, che è più sicuro dell’uso di admin come nome utente.

Se si dispone di altri servizi in ascolto sulla porta 8080, quindi nella sezione Connectivity, possiamo modificare la porta di ascolto di uTorrent su un’altra porta come 8081. Dopo aver modificato la porta, dobbiamo riavviare il server uTorrent con i seguenti comandi:

Terminale
  • sudo pkill utserver
  • utserver -settingspath /opt/utorrent-server-alpha-v3_3/ &

Possiamo impostare la directory di download predefinita nella scheda Directories.

Avvio automatico di Server uTorrent-su-Ubuntu

Per abilitare l’avvio automatico, possiamo creare un servizio systemd con il seguente comando. (Nano è un editor di testo da riga di comando.)

Terminale
  • sudo nano /etc/systemd/system/utserver.service

Inserisci il seguente testo nel file. Nota che poiché useremo systemd per avviare uTorrent, non abbiamo bisogno dell’opzione -daemon nel comando start:

[Unit] Description=uTorrent Server
After=network.target

[Service] Type=simple
User=utorrent
Group=utorrent
ExecStart=/usr/bin/utserver -settingspath /opt/utorrent-server-alpha-v3_3/
ExecStop=/usr/bin/pkill utserver
Restart=always
SyslogIdentifier=uTorrent Server

[Install] WantedBy=multi-user.target

Premi Ctrl+O , poi Enter per salvare il file. Premi Ctrl+X per uscire. Ricaricare systemd:

Terminale
  • sudo systemctl daemon-reload

Non consiglio eseguire uTorrent come server root, quindi nel file di servizio abbiamo specificato che il server uTorrent deve essere eseguito come utorrent user e group, senza privilegi root. Creare utorrent system user e raggruppare con il seguente comando:

Terminale
  • sudo adduser –system utorrent
  • sudo addgroup –system utorrent

Aggiungi l’utente utorrent al gruppo utorrent:

Terminale
  • sudo adduser utorrent utorrent

Successivamente, interrompere il server uTorrent corrente:

Terminale
  • sudo pkill utserver

Utilizzare il servizio systemd per avviare il server uTorrent:

Terminale
  • sudo systemctl avvia utserver

Abilita l’avvio automatico all’avvio:

Terminale
  • sudo systemctl abilita utserver

Ora controlla lo stato di utserver:

Terminale
  • systemctl status utserver
  • auto-start-utorrent-server-ubuntu-18.04

Possiamo vedere che l’avvio automatico è abilitato e il server uTorrent è in esecuzione. Durante la creazione dell’utente utorrent , è stata creata anche una home directory in /home/utorrent/. Consiglio d’ impostare questa directory home come directory di download del torrent perché l’utente utorrent ha i permessi di scrittura. Abbiamo anche bisogno di rendere utorrent il proprietario della directory /opt/utorrent-server-alpha-v3_3/ con il comando seguente:

Terminale
  • sudo chown utorrent: utorrent / opt / utorrent-server-alpha-v3_3 / -R

Impostazione del proxy inverso di Nginx

Per accedere al tuo server uTorrent da una connessione remota utilizzando un nome di dominio, puoi impostare il proxy inverso Nginx.

Configurazione della sottodirectory

Se il tuo server Ubuntu ha già un sito Web servito da Nginx, puoi configurare il blocco del server Nginx esistente in modo da poter accedere all’interfaccia utente Web uTorrent da una sottodirectory del tuo nome di dominio:

Terminale

sudo nano /etc/nginx/conf.d/ tuo-sito web .conf

Nel blocco del server, incollare le seguenti direttive. Se hai prima cambiato la porta, allora devi cambiarla anche qui:

location /gui {
proxy_pass http://localhost:8080;
proxy_set_header Host $http_host;
proxy_set_header X-Real-IP $remote_addr;
proxy_set_header X-Forwarded-For $proxy_add_x_forwarded_for;
proxy_set_header X-Forwarded-Proto $scheme;
}

Salva e chiudi il file. Quindi verifica la configurazione di Nginx:

Terminale
  • sudo nginx -t

Se il test ha esito positivo, ricaricare Nginx:

Terminale
  • sudo systemctl reload nginx

Ora puoi accedere all’interfaccia utente Web uTorrent tramite:

tuo-dominio.com / gui

Configurazione del sottodominio

Se non disponete di un sito Web esistente sul server Ubuntu, dobbiamo creare un nuovo file di blocco del server. Installa Nginx su Ubuntu 18.04 o Ubuntu 19.04.

Terminale
  • sudo apt install nginx

Avvia il server Web Nginx:

Terminale
  • sudo systemctl start nginx

Quindi creare un nuovo file di blocco del server nella directory /etc/nginx/conf.d/.

Terminale
  • sudo nano /etc/nginx/conf.d/utserver-proxy.conf

Incolla il seguente testo nel file. Sostituisci utorrent.your-domain.com con il tuo sottodominio preferito e non dimenticare di creare un record per esso.

server {
listen 80;
server_name utorrent.your-domain.com;
error_log /var/log/nginx/uttorrent.error;

location /gui {
proxy_pass http://localhost:8080;
proxy_set_header Host $http_host;
proxy_set_header X-Real-IP $remote_addr;
proxy_set_header X-Forwarded-For $proxy_add_x_forwarded_for;
proxy_set_header X-Forwarded-Proto $scheme;
}
}

Salva e chiudi il file. Quindi verifica la configurazione di Nginx:

Terminale
  • sudo nginx -t

Se il test ha esito positivo, ricaricare Nginx:

Terminale
  • sudo systemctl reload nginx

Ora puoi accedere all’interfaccia utente Web uTorrent tramite:

Terminale
  • utorrent.your-domain.com/gui

Impostazione di Apache Reverse Proxy

Se utilizzate il server Web Apache anziché Nginx, seguire le istruzioni riportate di seguito per impostare il proxy inverso.

Installa il server Web Apache:

Terminale
  • sudo apt installa apache2

Per utilizzare Apache come proxy inverso, dobbiamo abilitare i moduli proxy e abiliteremo anche il modulo di rewrite.

Terminale

sudo a2enmod proxy proxy_http rewrite

Quindi crea un file host virtuale per uTorrent-su-Ubuntu:

Terminale
  • sudo nano /etc/apache2/sites-available/utorrent.conf

Inserisci le seguenti configurazioni nel file. Sostituisci utorrent.your-domain.com con il tuo vero nome di dominio e non dimenticare di impostare un record A per esso.

<VirtualHost *:80>
ServerName utorrent.your-domain.com

RewriteEngine on
RewriteRule ^/gui(/?)(.*)$ /$2 [PT]

ProxyPreserveHost on
ProxyPass / http://127.0.0.1:8080/gui/
ProxyPassReverse / http://127.0.0.1:8080/gui/
</VirtualHost>

Salva e chiudi il file. Quindi abilitare questo host virtuale:

Terminale
  • sudo a2ensite utorrent.conf

Riavviare Apache affinché le modifiche abbiano effetto:

Terminale
  • sudo systemctl restart apache2

Ora puoi accedere da remoto al server uTorrent inserendo il sottodominio ( utorrent.your-domain.com ) nella barra degli indirizzi del browser. Se l’interfaccia utente Web uTorrent non viene caricata, potrebbe essere necessario eliminare il file host virtuale predefinito e riavviare il server Web Apache.

Abilitazione di HTTPS

Per crittografare il traffico HTTP, possiamo abilitare HTTPS installando un certificato TLS gratuito emesso da Let’s Encrypt. Eseguite il seguente comando per installare Let’s Encrypt client (certbot) su Ubuntu 18.04 o server di Ubuntu 19.04.

Terminale
  • sudo apt installa certbot

Se utilizzate Nginx, dovete installare il plug-in Certbot Nginx:

Terminale
  • sudo apt installa python3-certbot-nginx

Quindi, eseguite il seguente comando per ottenere e installare il certificato TLS:

Terminale
  • sudo certbot –nginx –agree-tos –redirect –hsts –staple-ocsp –email [email protected] -d utorrent.your-domain.com

Se usi Apache, installa il plugin Certbot Apache:

Terminale
  • sudo apt install python3-certbot-apache

Ed esegui questo comando per ottenere e installare il certificato TLS:

Terminale
  • sudo certbot –apache –agree-tos –redirect –hsts –staple-ocsp –email [email protected] -d utorrent.your-domain.com

Dove:

–nginx : usa il plugin nginx.
–apache : usa il plugin Apache.
–agree-tos : –agree-tos termini di servizio.
–redirect : forza HTTPS per reindirizzamento 301.
–hsts : aggiunge l’intestazione Strict-Transport-Security a ogni risposta HTTP. Forzare il browser a utilizzare sempre TLS per il dominio. Difende da SSL / TLS Stripping.
–staple-ocsp : abilita la pinzatura OCSP. Una risposta OCSP valida viene graffata sul certificato che il server offre durante TLS.

Ora avete ottenuto e installato il vostro certificato corretamente

Ora dovresti essere in grado di accedere al server uTorrent tramite https://utorrent.your-domain.com/gui.

Come disinstallare uTorrent-su-Ubuntu

Per rimuovere uTorrent, prima interrompi il processo uTorrent corrente.

Terminale
  • sudo pkill utserver

Quindi rimuovere la directory di installazione:

Terminale
  • sudo rm -r /opt/utorrent-server-alpha-v3_3/

E rimuovi il collegamento simbolico:

Terminale

sudo rm /usr/bin/utserver

Grazie! per l’utilizzo della Guida di Linuxiano.

Trovi questo tutorial utile? Condividi con i tuoi amici per tenerlo in vita.
Sii il primo a commentare, apprezzo i tuoi suggerimenti. Per ulteriori domande potete commentare qui sotto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Iscriviti al sito

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Oggetto

Il tuo messaggio


Ho letto

l’informativa Privacy

e autorizzo il trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi indicate.

Risolvi il reCAPTCHA per dimostrare che non sei un robot:
[recaptcha]

clicca qui per tornare a Linuxiano