comando g++ compila in vari linguaggi | Linuxiano.it
Privacy Policy

comando g++ compila in vari linguaggi

Compilazione con g++-gnu-compiler-collection

Il comando g ++ è un comando di invocazione del compilatore c ++ GNU, che viene utilizzato per la preelaborazione, la compilazione, l’assemblaggio e il collegamento del codice sorgente per generare un file eseguibile

Le diverse “opzioni” del comando g ++ ci consentono di interrompere questo processo nella fase intermedia.

GCC (GNU Compiler Collection, in origine GNU C Compiler) è un compilatore multi-target creato inizialmente dal fondatore della Free Software Foundation, Richard Matthew Stallman, come parte del Progetto GNU. Le versioni recenti sono incluse nelle principali distribuzioni del sistema operativo GNU/Linux, e di molti altri sistemi, mentre su macOS non è installato per default, ma è parte del pacchetto Xcode (dalla versione 5.0 di Xcode è presente un altro compilatore, llvm che sostituisce completamente gcc).

Nato inizialmente come un compilatore per il linguaggio C, dispone oggi di vari front end per altri linguaggi, tra cui Java, C++, Objective C, Fortran e Ada, e vari back-end che sono in grado di generare linguaggi macchina per molte architetture, tra le quali x86, x86-64, ARM, IA-64, PowerPC, s390, SPARC.

Versione

Controlla le informazioni sulla versione del compilatore g ++:

Terminale
  • g++ –version

Compilare un file CPP per generare un file di destinazione eseguibile: il comando g ++ nome_file viene utilizzato per compilare e creare un file eseguibile a.out (nome di destinazione predefinito).

Esempio: dato un semplice programma per stampare “ciao caniel” sull’output standard con il nome del file ciao.cpp

// ciao.cpp file
#include <iostream>
int main()
{
std::cout << “ciao Daniel\n”;
return 0;
}

g-gnu-compiler-collection

Apri file di testo gedit (anche un altro editor va bene) e copia e icolla il testo sopra, clicca poi su salva output  ciao.cpp

Terminale
  • g++ ciao.cpp

Questo compila e collega ciao.cpp per produrre un file eseguibile di destinazione predefinito a.out nella directory di lavoro attuale. Per eseguire questo programma, digitare ./a.out dove ./ rappresenta la directory di lavoro corrente e a.out è il file di destinazione eseguibile.

Terminale
  • ./a.out

Esegui il file main.exe

g ++ -Wall file_name: stampa tutti i messaggi di avviso generati durante la compilazione di file_name.

// ciao.cpp file
#include <iostream>
int main()
{
int i;
std::cout << “Ciao Daniel\n”;
return 0;
}

Terminale
  • g++ -Wall ciao.cpp

Grazie! per l’utilizzo della Guida di Linuxiano.

Trovi questo tutorial utile? Condividi con i tuoi amici per tenerlo in vita.
Sii il primo a commentare, apprezzo i tuoi suggerimenti. Per ulteriori domande potete commentare qui sotto.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Iscriviti al sito

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Oggetto

Il tuo messaggio


Ho letto

l’informativa Privacy

e autorizzo il trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi indicate.

Risolvi il reCAPTCHA per dimostrare che non sei un robot:
[recaptcha]

clicca qui per tornare a Linuxiano