Come ottenere dati sull ‘hardware

Come ottenere dati sull ‘hardware

Scoprire informazioni sui componenti del computer potrebbe essere piuttosto faticoso se non conoscete gli strumenti giusti per farlo

Ottenere dati-hardware.Non mancano le utilità da riga di comando per trovare informazioni sui vari dispositivi e componenti hardware collegati al vostro sistema. Anche se ci sono strumenti grafici che possiedono funzioni simili, la potenza di quelli da riga di comando per questo scopo non ha concorrenti.
Uno di questi è dmidemcode. Come suggerisce il nome, funziona leggendo i dati della tabella dell’ interfaccia di gestione del desktop (DMI) che ci vengono restituiti in forma leggibile. Per esempio, potete usare dmidemcode per identificare i produttori di un componente hardware, ma anche dettagli più banali come il nome del modello, il numero di serie, la versione del BIOS e molti altri particolari a seconda del produttore. Certo, non tutte le informazioni disponibili sono utili o interessanti. Se non siete soddisfatti delle prestazioni di un vecchio computer e state valutando di potenziarlo, potete usare dmidemcode per sapere la quantità di emmoria e la CPU più veloce che può sopportare.

Pronti all ‘uso

È veramente molto difficile trovare una distribuzione che non ha dmidecode già installato o nei suoi repository. In base alla vostra, potreste avere bisogno dei privilegi di root per usarlo. I dati predefiniti che si ottengono eseguendo il comando dmidecode occupano davvero diverse pagine. Per fortuna, questi dati possono essere suddivisi semplicemente in pratiche categorie come la memoria, il BIOS, la scheda madre, il processore, l’alimantatore etc… Potete trovare un elenco completo dei tipi di DMI supportati nella pagina man. A ogni tipo di DMI viene anche assegnato un ID unico. Con il comando dmidecode potete usare sia questo ID, sia il nome del tipo di DMI per filtrare i dati. Per esempio, se voltete informazioni sulla scheda madre del vostro computer, eseguite:

Terminale
  • sudo  -s
  • dmidecode -t baseboard

dati-hardware

Come vedete, per ottenere un utente comune non c’è molto di utile, a parte il modello e il produttore della scheda madre.
È cosi per tutte le informazioni fornite da dmidecode per i vari tipi di DMI, ma la semplicità d’ uso lo rende uno strumento utile quando volete avere più informazioni sul vostro hardware. Ugualmente potete eseguire il comando:

Terminale
  • sudo dmidecode -t chassis

dati-hardware

e esso scoprirà che tipo di macchina avete e il suo produttore, come nel caso di un notebook.

Trovare inforamzioni specifiche dati-hardware

Se non date un occhiata alla pagina di dmidecode, vedrete un elenco di oltre 40 tipi di DMI. Osservando ancora più attentamente scoprirete che alcuni tipi di chiavi sono spesso ripetute. Per esempio, ci sono quattro differenti tipi di DMI che danno informazioni sulla memoria. Ugualmente, ce ne sono cinque per il sistema. Questi vari tipi di DMI che danno informazioni vi interessano. Per esempio, se volete solamente sapere quale capacità massima ha la vostra RAM, invece di eseguire il comando sudo dmidecode -t memore potete usare:

Terminale
  • sudo dmidecode -t 16

dati-hardware

La prima cosa da notare è che nel comando appena eseguito invece di usare la parola chiave per identificare il tipo di DMI, è stato digitato un numero. Allo stesso modo con l’ utility dmidecode potete usare un qualsiasi degli altri codici ID per vari tipi di DMI.
La prima cosa da notare nel comando eseguito è che invece di usare la parola chiave per identificare il tipo di DMI, è stato digitato un numero. Allo stesso modo con utily dmidecode potete usare uno qualsiasi degli altri codici ID per i vari tipi di DMI.
Come vedete, questo computer può montare solo due moduli di RAM per una capacità massima di 16 GB. Naturalmente questa informazione è disponibile anche online o nella documentazione della scheda madre, ma dmidecode rende tutto più facile e veloce rispetto a una classica ricerca tra le informazioni di varie fonti, che potrebbero anche essere obolte Mentre potete usare la parola chiave per i nove tipi basilari di DMI codati-hardwareme la memoria, la cache, il sistema, gli slot, il BIOS, la scheda madre, lo chassis, il processore e il connettore, per tutti gli altri, per esempio, la batteria del portatile, l’alimentatore, la sicurezza hardware e cosi via, dovete usare gli ID. Se ottenete troppe informazioni, potete incanalare l’output di un comando dmidecode in grep per filtrare le informazioni più importanti:

Terminale
  • sudo dmidecode -t slot | grep -i designation

sudo dmidecode -t slot | grep -i designation

Comunque, lo svantaggio di usare dmidecode è che non sempre riesce a fornire tutte le risposte che v’ interessano. In questo test con un computer lenovo, che ha fornito tutte le informazioni di cui abbiamo già parlato, iol comando:

Terminale
  • sudo dmidecode -t 5

sudo dmidecode -t 5

non ha dato alcun risultato. Ugualmente l’ utility non fornisce alcuna informazione per le stringhe OEM.
Ciò è dovuto al fatto che dmidecode è del tutto dipendente dalle informazioni che conndividono i vostri dispositivi con il BIOS e la tabella DMI, cosa che cambia da un produttore all’ altro. Ecco perchè con dmidecode il popolare acronimo Internet YMMV (non so se funzionerà per voi) è assai azzecato.
Quindi è meglio non gettare via i manuali dell’ hardware che conservate da qualche parte.

Grazie! per l’utilizzo della Guida di Linuxiano.

Trovi questo tutorial utile? Condividi con i tuoi amici per tenerlo in vita.
Sii il primo a commentare, apprezzo i tuoi suggerimenti. Per ulteriori domande potete commentare qui sotto.


Articoli Correlati

registrare-con-il-terminale-linux