Come impedire che le tue e-mail vengano contrassegnate come spam | Linuxiano.it
Privacy Policy

Come impedire che le tue e-mail vengano contrassegnate come spam

Come impedire che le tue e-mail vengano contrassegnate come spam

Negli articoli precedenti, ho discusso su come configurare facilmente il proprio server di posta elettronica con iRedMail o Modoboa o come configurare da zero il nostro server di posta

Tuttavia, molte persone non riescono a ottenere le loro e-mail nella posta in arrivo di Gmail, hotmail o posta Yahoo, nonostante abbiano un punteggio 10/10 su mail-tester.com. In questo articolo ti mostrerò tutti i suggerimenti che ho che possono estrarre la tua email dalla cartella spam dei destinatari.

Nota: questo articolo non è destinato agli spammer. Se invii spam, la tua e-mail verrà infine collocata nella cartella spam, indipendentemente da quanto ci provi.

Come impedire che le tue e-mail vengano contrassegnate come spam

6 tipi di messaggi e-mail

Innanzitutto, devi capire quale tipo di email stai inviando. Ai fini di questo articolo, dividerò i messaggi di posta elettronica in 6 categorie:

E-MAIL

  1. personale
  2. transazionale
  3. newsletter di marketing
  4. discussione di gruppo
  5. email fredda
  6. spam

Le e-mail personali vengono generalmente inviate da una persona ai suoi amici, familiari, colleghi e così via. Spesso c’è un solo destinatario.

Quellel transazionali vengono inviate da siti Web o applicazioni Web ai propri utenti. Ad esempio, un visitatore riceve un’e-mail dopo aver creato un account su un sito Web o ha richiesto la reimpostazione della password. C’è un solo destinatario per email.

E-mail / newsletter di marketing vengono inviate dai proprietari dei siti Web ai loro abbonati per informare di nuovi post di blog, webinar o promuovere prodotti e servizi. Esistono molti destinatari per email. Un abbonato può rispondere solo al proprietario dell’elenco, ma non può inviare e-mail ad altri abbonati.

E-mail di discussione di gruppo vengono comunemente visualizzate nello sviluppo di software open source. Ad esempio, la mailing list del kernel Linux consente ai suoi abbonati di discutere dello sviluppo del kernel Linux. Un abbonato può inviare e-mail a tutti gli altri abbonati nella mailing list.

Le e -mail fredde e lo spam sono entrambe e-mail indesiderate. La differenza è che le e-mail fredde sono spesso indirizzate a un gruppo specifico di persone e il mittente di solito fornisce un servizio reale se il destinatario risponde. Lo spam viene inviato a persone a caso e spesso sono truffe.

I quattro principali provider di cassette postali

I provider di cassette postali sono anche noti come provider di servizi di posta in arrivo. A volte le persone li chiamano ISP (Internet Service Provider). In realtà il fornitore di banda larga e il fornitore di hosting possono anche essere chiamati ISP. I provider di cassette postali più utilizzati sono:

  1. Gmail
  2. Yahoo Mail
  3. Microsoft Mail (Hotmail, Outlook, Live)
  4. AOL Mail

3 Fattori di deliverability e-mail

Esistono principalmente 3 fattori che i provider di cassette postali esaminano quando decidono se la tua e-mail è spam o meno.

  • Conformità standard tramite e-mail
  • Reputazione dell’indirizzo IP
  • Reputazione del nome di dominio

Ti darò consigli per uscire dalla cartella spam, in conformità con questi 3 fattori.

  • Suggerimento n. 1: imposta l’autenticazione e-mail e ottieni il punteggio 10/10

Ciò riguarda la conformità standard tramite e-mail. Probabilmente l’hai già fatto, ma allo scopo di approfondire l’argomento devo ancora parlarne. Gli spammer spesso non sono conformi agli standard di posta elettronica. Configurare l’autenticazione e-mail ( PTR, SPF, DKIM, DMARC Records corretti) per il tuo server e-mail e ottenere un punteggio 10/10 su mail-tester.com aumenterà la possibilità che la tua e-mail arrivi nella posta in arrivo.

  • Suggerimento n. 2: utilizzare il servizio di inoltro SMTP

Se il tuo server di posta non ha mai inviato e-mail prima, il tuo indirizzo IP non ha reputazione (buona o cattiva) e i principali fornitori di cassette postali hanno maggiori probabilità di inserire la tua posta nella cartella spam. Non essere in una lista nera non significa che il tuo indirizzo IP abbia una buona reputazione, e se un blocco di indirizzi IP ha spammer davvero cattivi su di esso, può influenzare altre persone nelle vicinanze di quel blocco IP.

I servizi di inoltro SMTP mantengono una buona reputazione IP. Bloccano i mittenti danneggiati e aumentano quelli buoni, quindi l’utilizzo del servizio di inoltro SMTP aumenterà la possibilità di colpire nella posta in arrivo.

Come impostare l’inoltro SMTP su Ubuntu con Mailjet

  • Suggerimento n. 3: creare un sito Web e creare segnali di coinvolgimento positivo

La reputazione del nome di dominio è l’ultimo fattore che influenza la decisione dei provider di cassette postali. Se il tuo nome di dominio ha un’alta reputazione tra i fornitori di cassette postali, le tue e-mail finiranno nella posta in arrivo del destinatario, anche se non rispetti rigorosamente gli standard di posta elettronica o il tuo indirizzo IP è in cattiva reputazione.

Nota: non sto suggerendo di ignorare il suggerimento n. 1 e il suggerimento n. 2.

Gli strumenti postmaster di Gmail mostrano che il mio nome di dominio ha una reputazione di dominio elevata.

reputazione dominio dominio strumenti postmaster gmail

Se hai un nuovo nome di dominio o non hai mai inviato e-mail dal tuo nome di dominio, i grandi provider di cassette postali non ti conoscono. Il tuo nome di dominio non ha alcuna reputazione (buona o cattiva). Quindi, come puoi migliorare la reputazione del tuo nome di dominio?

Sono principalmente due cose correlate alla reputazione del tuo nome di dominio: qualità del sito Web e coinvolgimento del destinatario della posta elettronica.

Qualità del sito web

Innanzitutto, il tuo sito Web può influire sulla reputazione del tuo nome di dominio. Quanto segue ridurrà il tuo punteggio di reputazione.

  • Nessun sito web è associato al tuo nome di dominio.
  • Il tuo sito web ha solo una pagina vuota.
  • Il tuo sito Web è utilizzato per diffondere virus.

E i seguenti elementi aumenteranno il tuo punteggio di reputazione.

  • C’è un sito web associato al tuo nome di dominio.
  • Il tuo sito Web utilizza HTTPS.
  • Il tuo sito web ha contenuti unici ed è di buona qualità.

Se non hai un sito web, puoi creare un blog WordPress.

Coinvolgimento del destinatario via email

L’altra cosa più importante che può influire sulla reputazione del tuo dominio è il coinvolgimento dei destinatari con le tue e-mail. Maggiore è il coinvolgimento positivo, maggiore sarà la reputazione del tuo nome di dominio. L’impegno positivo include:

  1. Apri la tua email.
  2. clicca sui collegamenti nella tua e-mail.
  3. In risposta alla tua email.
  4. Aggiunta dell’indirizzo e-mail all’elenco dei contatti (segnale di coinvolgimento molto positivo)
  5. Spostamento della posta elettronica dalla cartella spam nella posta in arrivo (segnale di coinvolgimento molto positivo)

L’impegno negativo include:

  • Eliminare la tua e-mail senza aprirla.
  • Cliccare sul collegamento per annullare l’iscrizione nella tua e-mail.
  • Segnalazione della tua e-mail come spam (segnale di coinvolgimento molto negativo)

Ma potresti chiedere: se la mia e-mail non riesce a entrare nella posta in arrivo, come posso creare un coinvolgimento positivo? Bene, ci sono diversi modi per diversi mittenti di email. Divido i mittenti di email in due gruppi.

  • Coloro che inviano e-mail transazionali
  • Coloro che non inviano e-mail transazionali

Se invii e-mail transazionali

Se invii e-mail transazionali, è molto facile avere un coinvolgimento positivo con il destinatario, poiché il destinatario si aspetta che tu gli invii e-mail. Sul tuo sito web, puoi dire al destinatario di controllare la cartella spam e contrassegnare la tua e-mail come non spam. Sono molto più propensi ad aprire la tua e-mail e cliccare sui collegamenti nell’e-mail. Nel corso del tempo, la tua e-mail arriverà automaticamente nella posta in arrivo.

Nota che l’e-mail di conferma dell’iscrizione alla mailing list è un’e-mail transazionale, quindi se hai un modulo di iscrizione alla newsletter sul tuo sito web, puoi anche dire al destinatario di controllare la cartella spam e aggiungere il tuo indirizzo e-mail all’elenco dei contatti. È molto probabile che i destinatari clicchino sul collegamento di conferma nell’e-mail.

Se non invii e-mail transazionale

Se eseguite un server di posta self-hosted solo per uso personale, è più difficile creare il coinvolgimento positivo iniziale, ma è possibile:

  • Usare il tuo indirizzo e-mail originale per inviare e-mail al tuo elenco di contatti, dire loro che stai per utilizzare un nuovo indirizzo e-mail e chiedere loro di aggiungerlo ai loro elenchi di contatti.
  • Creare un messaggio di risposta automatica al tuo indirizzo e-mail originale, dicendo al mittente di aggiungere il tuo nuovo indirizzo e-mail all’elenco contatti e inviare e-mail al nuovo indirizzo e-mail.
  • Chiedere aiuto a familiari, amici e colleghi. Invia loro e-mail fittizie e chiedi loro di spostare la tua e-mail dalla cartella spam alla posta in arrivo. Probabilmente dovrai inviare diverse e-mail fittizie a ogni persona.

Se invii e-mail fredde, devi fare molta attenzione a come approcci ai tuoi destinatari. Non hanno richiesto la tua e-mail e se invii loro e-mail ripetutamente, è molto probabile che segnalino la tua e-mail come spam. Non essere invadente. Se il destinatario non risponde dopo 2 o 3 e-mail, interrompere l’invio tramite e-mail.

  • Suggerimento n. 4: non modificare il nome host del server di posta o il nome di dominio Da :.

Se modifichi una sola lettera nel sottodominio, i filtri e-mail dei provider di cassette postali ti tratteranno in modo diverso e perderai la reputazione del dominio che hai creato. I sottodomini ereditano parte della reputazione dal tuo dominio apex (un dominio che non contiene un sottodominio) ma non tutto. Ogni sottodominio ha la sua reputazione. Nota che ogni indirizzo e-mail con lo stesso nome di dominio ha anche una propria reputazione individuale.

Come impedire che le mie e-mail vengano contrassegnate come spam gmail

  • Suggerimenti per i mittenti di newsletter / marketing

Oltre ai suggerimenti generali di cui sopra, ecco alcuni suggerimenti specifici per i mittenti di newsletter / marketing e-mail.

  • Assicurati che il destinatario ti autorizza a inviare e-mail. Utilizzare il doppio opt-in per verificare l’indirizzo e-mail dell’abbonato. In caso contrario, è molto probabile che si verifichi un problema di consegna della posta elettronica.
  • Se modificate l’indirizzo IP del server di posta o utilizziamo un nuovo sottodominio, dobbiamo riscaldare l’indirizzo IP / sottodominio. Ad esempio, invia 100 e-mail il giorno 1, quindi invia 500 e-mail il giorno 2, invia 1000 e-mail il giorno 3. Non inviare immediatamente e-mail a migliaia di persone.
  • Invia e-mail che i destinatari desiderano effettivamente.
  • Includi le tue informazioni di contatto e il tuo indirizzo postale nella parte inferiore del messaggio di posta elettronica.
  • Personalizza il più possibile il messaggio di posta elettronica. Ad esempio, includere il nome del destinatario nel corpo dell’email e segmentare l’elenco in base a sesso, età, interesse, paese, ecc.
  • Conforme alla legge CAN-SPAM
  • Evitare allegati di grandi dimensioni.
  • Pulisci la tua lista e-mail. Ad esempio, elimina gli abbonati e-mail che non hanno aperto la tua e-mail negli ultimi 60 giorni. Questo di solito si chiama e-mail politica tramonto. Gli abbonati non impegnati non ti faranno guadagnare e sono dannosi per la reputazione del tuo dominio.
  • Prima di inviare metti alla prova il tuo posizionamento e-mail con GlockApps.
  • Sii coerente nella frequenza di invio. Se invii e-mail ai tuoi abbonati nel primo mese, ma interrompe l’invio di e-mail nei successivi 6 mesi, i tuoi abbonati non si ricorderanno di te e probabilmente i fornitori di cassette postali metteranno la tua e-mail nella cartella spam.
  • Mantieni la tua percentuale di apertura superiore al 20% e la percentuale di spam inferiore allo 0,8%. Puoi controllare la percentuale di spam negli Strumenti per i postmaster di Gmail.
  • Se invii newsletter / e-mail di marketing, è probabile che le tue e-mail finiscano nella scheda delle promozioni in Gmail. Un modo per accedere alla scheda principale è utilizzare solo il testo normale nella tua e-mail.
  • Non rimuovere l’intestazione Elenco-Annulla iscrizione dalla tua e-mail. L’intestazione Elenco-Annulla iscrizione è necessaria se si inviano newsletter. Consente all’utente di annullare facilmente l’iscrizione alla tua mailing list. Quando una persona desidera annullare l’iscrizione, non dovresti impedirgli di farlo.
  • A volte i provider di cassette postali smetterebbero temporaneamente di accettare la tua newsletter. Non fatevi prendere dal panico. Vogliono solo scoprire se stai inviando spam, osservando il comportamento degli utenti con le tue e-mail già inviate. Se decidono che non sei uno spammer, il resto della tua e-mail verrà accettato. Questo ritardo può durare fino a 24 ore.
  • Le tue e-mail non verranno inserite nelle caselle di posta di tutti i destinatari. Alcuni di essi verranno probabilmente collocati nella cartella spam. Dipende da come il destinatario interagisce con le tue e-mail precedenti. Pertanto nell’elenco e-mail, è importante mantenere buone relazioni con tutti gli abbonati.
  • Fai attenzione alle parole maledette via e-mail come perdita di peso, guadagno, ecc. Generalmente non dovresti usarle nella tua e-mail a meno che tu non abbia stabilito una buona reputazione di dominio e abbia un buon coinvolgimento con i tuoi destinatari di prima.
  • Non abusare di lettere maiuscole, lettere in grassetto e evidenziazione nella tua e-mail. Queste sono tecniche comuni utilizzate dagli spammer per attirare l’attenzione del destinatario.

Grazie! per l’utilizzo della Guida di Linuxiano.

Trovi questo tutorial utile? Condividi con i tuoi amici per tenerlo in vita.
Sii il primo a commentare, apprezzo i tuoi suggerimenti. Per ulteriori domande potete commentare qui sotto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.