Scrivi il tuo primo programma apple-swift-su-linux | Linuxiano.it
Privacy Policy

Scrivi il tuo primo programma apple-swift-su-linux

Scrivi il tuo primo programma apple-swift-su-linux

Swift (dall’inglese “rondone” e “rapido, repentino”) è un linguaggio di programmazione object-oriented per sistemi macOS, iOS, watchOS, tvOS e Linux, presentato da Apple durante la WWDC 2014

Swift è concepito per coesistere con il linguaggio Objective-C, tipico degli sviluppi per i sistemi operativi Apple, semplificando la scrittura del codice.

E stato progettato per essere più resiliente agli errori nel codice. Utilizza il compilatore LLVM incluso in Xcode e il run time di Objective C, permettendo l’uso di codice Objective C, Objective C++ e Swift in un singolo programma.

Swift, già dalla prima release, è fino a 8,4 volte più veloce di Python e fino a 2,6 volte più veloce di Objective C in alcuni tipi di algoritmi.

Il 25 marzo 2019 è stata pubblicata la versione 5.0 sotto licenza open source Apache 2.0 per sistemi Apple e Linux.

Storia

Lo sviluppo di Swift iniziò nel 2010 con Chris Lattner, aiutato in seguito da molti altri programmatori. Swift ha preso idee “da Objective-C, Rust, Haskell, Ruby, Python, C#, CLU, e da troppi altri per elencarli tutti”. Il 2 giugno 2014 l’app per il WWDC diventò la prima app distribuita al pubblico scritta in Swift. Una versione beta del linguaggio è stata distribuita agli sviluppatori Apple registrati fino a quel momento, ma Apple non promette che la versione finale di Swift sarà compatibile, a livello di sorgente, con quella distribuita. Apple prevede di realizzare convertitori di codice sorgente se necessario, all’atto della distribuzione definitiva. Alla WWDC è anche stato distribuito un manuale di 500 pagine: “The Swift Programming Language”, disponibile gratuitamente sull’iBookstore di Apple.

Al keynote dell’8 giugno 2015 Apple ha annunciato la distribuzione di Swift 2.0 con notevoli miglioramenti nella struttura del linguaggio e aggiunta di funzioni, impegnandosi per rendere il progetto open source nel futuro prossimo. Il 3 dicembre dello stesso anno viene lanciato il sito swift.org e il codice sorgente del linguaggio è pubblicato con licenza Apache 2.0 su un repository GitHub. Apple resta lo sviluppatore principale e ne rende disponibile anche una versione del compilatore per Linux (Creato appositamente per Ubuntu).

Il 13 settembre 2016, durante la WWDC 2016, Apple ha presentato la terza versione del suo linguaggio di programmazione insieme ad un’applicazione per iPad, Swift Playgrounds permettendo tramite una grafica semplice e intuitiva, di imparare a programmare con Swift, soprattutto orientato ai più giovani.apple-swift-su-linux

Comandi e procedure sono stati eseguiti con Ubuntu 18.04.

Installazione del compilatore apple-swift-su-linux

Tutte le versioni di Swift sono disponibili a questa pagina Web

Qui, descriveremo l’installazione di Swift versione 5.0.1, tutto attraverso la riga di comando.

Installazione pre-requisiti

Apri un Terminale e copia i seguenti comandi:

Terminale
  • sudo -s
  • apt update
  • apt install clang

apple-swift-su-linux-install clang

Il sistema potrebbe chiederti la password per sudo e fornirti anche un’opzione S / n per continuare l’installazione. Inserisci Y o S e poi premi invio; il software verrà installato sul tuo sistema.

Per funzionare Swift ha bisogno di alcune librerie. Eseguite i seguenti comandi per aggiungere al proprio sistema le librerie richieste.

Terminale
  • apt-get install libcurl4 libpython2.7 libpython2.7-dev

Ora siamo pronti per installare Swift.

Installare Swift

Ho deciso di installare Swift versione 5.0.1 su Ubuntu. Il sito web swift.org fornisce il download Swift per Xcode e Ubuntu.

Per prima cosa scaricalo sul nostro sistema eseguendo il seguente comando:

Terminale
  • wget https://swift.org/builds/swift-5.0.1-release/ubuntu1804/swift-5.0.1-RELEASE/swift-5.0.1-RELEASE-ubuntu18.04.tar.gz

apple-swift-su-linux

Il pacchetto di installazione tar.gz verrà scaricato nella cartella Home.

Eseguite il seguente comando per estrarre il file tar.gz:

Terminale
  • tar xzf swift-5.0.1-RELEASE-ubuntu18.04.tar.gz

apple-swift-su-linux

Spostate la cartella estratta nella directory /usr/share/ swift con il seguente comando:

Terminale
  • sudo mv swift-5.0.1-RELEASE-ubuntu18.04 /usr/share/swift

Il prossimo e ultimo passo è configurare il binario Swift sulla variabile d’ambiente PATH di Debian. Esegui i seguenti comandi per farlo:

Terminale
  • echo “export PATH=/usr/share/swift/usr/bin:$PATH” >> ~/.bashrc
  • source ~/.bashrc

Verifichiamo l’installazione di Swift

Swift ora è installato e configurato sul tuo sistema. Per verificare che il software sia effettivamente installato sul tuo sistema, puoi verificarne il numero di versione tramite il seguente comando:

Terminale
  • swift –version

swift--version

Esecuzione di Swift REPL

Per cominciare, puoi eseguire alcuni comandi interattivi in ​​Swift REPL (Leggi Eval Print Loop). Questo REPL ti aiuta in vari modi:

  • Per eseguire e verificare rapidamente un codice Swift.
  • Ai fini dell’apprendimento
  • Trova funzionalità nuove e uniche e testale in una console della riga di comando

Esegui il seguente comando per accedere alla console Swift:

Terminale
  • swift

swift

Ecco un esempio di come ho assegnato il mio nome a una variabile e poi l’ho stampato insieme a una stringa:

Esegui REPL veloce

Possiamo utilizzare il comando “: q” per uscire da Swift REPL.

REPL è un buon modo per eseguire alcuni piccoli programmi ma per creare un’applicazione, dobbiamo essere introdotti ai progetti e ai pacchetti Swift. Dai un’occhiata qui sotto per iniziare con un progetto Swift.

Il progetto Swift Hello World

Ora ti presenteremo il progetto Hello world più semplice che puoi creare e costruire attraverso Swift. Seguire i passaggi seguenti per un progetto che stampa semplicemente “Hello, World!” Sullo schermo.

  • Creare una directory di progetto tramite il comando mkdir, quindi passare ad essa. Sto creando una directory con il nome di “Hello_swift”
Terminale
      • mkdir Hello_swift
  • Ora, esegui il comando seguente per creare un pacchetto eseguibile:
Terminale
      • cd Hello_swift
Terminale
      • swift package init –type executable

apple-swift-su-linux

Il comando ha creato una gerarchia dei file di base necessari per un progetto Swift. I più importanti sono:

Il file Package.swift che assomiglia a questo:

apple-swift-su-linux

Terminale
      • swift build
Terminale
      • .build/debug/[program_name]

Grazie! per l’utilizzo della Guida di Linuxiano.

Trovi questo tutorial utile? Condividi con i tuoi amici per tenerlo in vita.
Sii il primo a commentare, apprezzo i tuoi suggerimenti. Per ulteriori domande potete commentare qui sotto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.