come-installare-font-aggiuntivi-su-ubuntu-e-derivati | Linuxiano.it
Privacy Policy

come-installare-font-aggiuntivi-su-ubuntu-e-derivati

Come impostazione predefinita Ubuntu possiede installati parecchi font ma, con alcune lacune.

Per esempio se abbiamo bisogno di usare caratteri Microsoft o Goggle, per uso off-line o per il tuo sito web, dovremo installarli.

Come installare font aggiuntivi su Ubuntu o derivati.

Vediamo come possiamo installare i caratteri True Type o Open Type (.ttf, .otf, .ttc) in Ubuntu 18.04.

Innanzitutto, dobbiamo scaricare i caratteri che vogliamo installare. In questo tutorial, useremo i caratteri Hack per installare sul nostro Ubuntu 18.04. Scaricheremo i caratteri usando curl ocn il nostro terminale con il seguente comando:

Terminale
  • curl -L -O https://github.com/source-foundry/Hack/releases/download/v3.003/Hack-v3.003-ttf.tar.gz

come-installare-font-aggiuntivi-su-ubuntu-e-derivati

Decomprimere il file usando tar:

Terminale
  • tar -xzvf Hack-v3.003-ttf.tar.gz

come-installare-font-aggiuntivi-su-ubuntu-e-derivati

Procediamo con l’installazione del font scaricato.

Installazione di caratteri in Ubuntu Linux

I file di font vengono generalmente installati nella directory dei font di sistema sul percorso /usr/share/fonts/ o in una directory dei font utente che si trova spesso su uno dei seguenti percorsi: ~/.local/share/fonts/ /usr/local/share/fonts. Useremo il percorso ~/.local/share/fonts/ in questo esempio. Se la directory non esiste, crearla con il seguente comando:

Terminale
  • mkdir -p ~/.local/share/fonts

Spostiamo i caratteri nella cartella di destinazione con il comando mv:

Terminale
  • mv ttf/Hack-Regular.ttf ~/.local/share/fonts/Hack-Regular.ttf
  • mv ttf/Hack-Italic.ttf ~/.local/share/fonts/Hack-Italic.ttf
  • mv ttf/Hack-Bold.ttf ~/.local/share/fonts/Hack-Bold.ttf
  • mv ttf/Hack-BoldItalic.ttf ~/.local/share/fonts/Hack-BoldItalic.ttf

Ora puoi facoltativamente rimuovere anche la cartella ttf vuota e l’archivio scaricato:

Terminale
  • rmdir ttf/
  • ls
  • Hack-v3.003-ttf.tar.gz
  • rm ./Hack-v3.003-ttf.tar.gz

Cancella e rigenera la cache dei caratteri

Infine, dobbiamo creare cache di informazioni sui caratteri per le app utilizzando fontconfig per la gestione dei caratteri:

Terminale
  • fc-cache -f -v

Se visualizzate il seguente errore, dovete installare prima il pacchetto fontconfig:

Command ‘fc-cache’ not found, but can be installed with:

apt install fontconfig
Please ask your administrator

Installa il pacchetto fontconfig con il seguente comando:

Terminale
  • sudo apt-get install fontconfig

E ora possiamo continuare a ricostruire la cache dei caratteri:

Terminale
  • fc-cache -f -v

gedit ~/.local/share/applications/show-desktop.desktop

Da questo output del terminale, possiamo vedere che i nostri nuovi font sono stati identificati durante questo processo.

Verifica l’installazione del font

Conferma che i caratteri sono installati visualizzando i percorsi e le definizioni di stile con il comando fc-list filtrato sul nome della famiglia di caratteri con grep:

Terminale
  • fc-list | grep “Hack”

come-installare-font-aggiuntivi-su-ubuntu-e-derivati

gedit ~/.local/share/applications/show-desktop.desktop

I caratteri sono installati e pronti per l’uso.

Installa i caratteri utilizzando Font Manager

I caratteri scaricati possono essere installati facendo doppio clic sul file dei caratteri.

Aprirà in Gnome Font Viewer. Qui puoi vedere l’opzione per installare il carattere nell’angolo in alto a destra:

Puoi anche installare l’applicazione Font Manager e gestire i caratteri in questo modo. Per installare Font Manager, apri un terminale e usa il seguente comando:

Terminale
  • sudo apt-get install font-manager

Puoi vedere qui i caratteri installati e le opzioni per installare nuovi caratteri, rimuovere caratteri esistenti, ecc.

Per rimuovere Font Manager, utilizzare il seguente comando:

Terminale
  • sudo apt-get remove font-manager

Disinstallare Fonts su Ubuntu Linux

Vedremo ora come disinstallare questi caratteri. Il processo di disinstallazione dei caratteri consiste nell’identificazione dei percorsi di installazione, nella rimozione dei file binari dei caratteri e nella rigenerazione della cache dei caratteri.

Innanzitutto, utilizzare il comando fc-list con grep per identificare i percorsi dei caratteri installati in base al nome della famiglia:

Terminale
  • fc-list | grep “Hack”

NOTA: modificare il termine di ricerca grep per identificare altre famiglie di caratteri.

Ora usa il comando rm per rimuovere i file dei caratteri installati sui percorsi che hai identificato con il comando fc-list:

Terminale
  • rm -f “$HOME/.local/share/fonts/Hack-*.ttf”

Ora rigenerare la cache dei caratteri con il seguente comando:

Terminale
  • fc-cache

Conclusione

In questo tutorial, abbiamo imparato come gestire manualmente i caratteri utilizzando la riga di comando di Ubuntu Linux e anche gestirli utilizzando gli strumenti dei caratteri della GUI.

Grazie! per l’utilizzo della Guida di Linuxiano.

Trovi questo tutorial utile? Condividi con i tuoi amici per tenerlo in vita.
Sii il primo a commentare, apprezzo i tuoi suggerimenti. Per ulteriori domande potete commentare qui sotto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.